Djokovic a caccia del n°1 del ranking ATP: ecco come può scavalcare Nadal

Tennis

Il trionfo di Shanghai, il quarto in Cina e il 32esimo un Masters, proietta il ritrovato Djokovic ad un passo dalla vetta del ranking, da cui manca da quasi due anni. Superare Nadal non è un'impresa impossibile: basterà centrare la finale in uno dei due prossimi tornei 500

DJOKOVIC TRIONFA A SHANGHAI

CECCHINATO-FOGNINI, STORICA TOP 20 AZZURRA

"Il numero 1 del mondo? Ci penso, è una cosa fattibile, ma prima devo fare bene a Shanghai". Parlava così Novak Djokovic qualche giorno prima di atterrare in Cina, sbaragliare la concorrenza e conquistare in finale contro Coric il 72esimo titolo in carriera su 103 finali giocate, il quarto in una stagione che lo aveva in precedenza visto trionfare a Wimbledon, a Cincinnati (completando il Careen Golden Masters) e agli US Open, il 32esimo in un Masters a una sola lunghezza da Rafa Nadal. Nole, che è in serie positiva da 18 partite (non perde dal 3° turno della Rogers Cup ad agosto), è tornato in modalità robot: zero errori, prima con percentuali aliene, scambi millimetrici giocati sulle righe indifferentemente con diritto e rovescio. La serie positiva cominciata con il trionfo di Wimbledon, ha portato il serbo ad appena 215 punti da Rafa Nadal (-35 nella Race to London). La classifica ATP di lunedì mattina ha sancito il sorpasso al secondo posto ai danni di Roger Federer, ma soprattutto ha messo nel mirino quella prima posizione che in casa Djokovic manca dal 31 ottobre 2016, due anni fa. Il serbo, che prima del Championship londinese era il numero 22 del ranking, ha ora la possibilità di scavalcare Rafa Nadal già dalla prossima settimana. Come? Iscrivendosi a uno dei due tornei 500 in programma a Vienna e Basilea e arrivando in finale. Con i 300 punti garantiti, Nole tornerebbe in vetta alla classifica mondiale. In Svizzera, il serbo si troverebbe di fronte quel Roger Federer campione in carica, padrone di casa, ma deluso da una seconda parte di stagione fin qui sotto le aspettative, con le precoci eliminazioni a Wimbledon e US Open, la finale persa a Cincinnati (proprio con Djokovic) e il ko in semifinale a Shanghai con Coric. "Non sento la pressione di dover giocare prima del Masters di Bercy - ha detto Djokovic dopo il trionfo nel Masters cinese -. E' un'opzione che tengo aperta, deciderò entro pochi giorni con il mio staff". 

Il nuovo ranking ATP

1 Nadal, Rafael (ESP) 0 7.660 punti
2 Djokovic, Novak (SRB) +1 7.445 
2 Federer, Roger (SUI) -1 6.260 
4 Del Potro, Juan Martin (ARG) - 5.860
5 Zverev, Alexander (GER) - 5.025
6 Cilic, Marin (CRO) - 4.185
7 Thiem, Dominic (AUT) - 3.825
8 Anderson, Kevin (RSA) - 3.775
9 Dimitrov, Grigor (BUL) - 3.440
10 Isner, John (USA) - 3.290

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche