Tennis, record per Roger Federer: 1020 settimane nella Top 100 del ranking ATP

Tennis

Ennesimo primato battuto dal Re di Basilea, che diventa il giocatore con più settimane nella Top 100 del ranking ATP superando André Agassi. Ora per Roger, leader della Race 2019, c'è da preparare il ritorno sulla terra rossa

FEDERER, NIENTE MASTERS DI ROMA

Roger Federer continua a infrangere record. Da lunedì scorso, infatti, il 37enne di Basilea è l'unico tennista della storia ad aver passato 1020 settimane fra i Top 100 del ranking mondiale. Roger ha superato in questa speciale classifica un altro evergreen del tennis come André Agassi, lasciando lo statunitense a quota 1019. Il King ha iniziato a scalare la classifica ATP a partire dall'autunno del 1997 quando aveva soltanto 16 anni. Due anni più tardi, ovvero il 20 settembre del 1999, è riuscito per la prima volta a rompere il fatidico muro ed entrare nei primi cento giocatori al mondo, dando il via a una carriera straordinaria: da quel momento, ovvero poco meno di 20 anni, Federer non è più uscito dai Top 100. Dal primo trionfo, nel febbraio del 2001 a Milano, ha messo in bacheca 101 titoli (a - 8 dal record di Jimmy Connors), con ben 20 Slam e 28 Masters 1000, dato aggiornato un paio di settimane fa dopo il successo al Miami Open. Le statistiche sono impressionanti: il campione svizzero è il giocatore che ha passato più settimane in vetta al ranking mondiale (310), tra i primi 2 (528), tra i primi 3 (707), tra i primi 4 (744), nella Top-5 (772), nella Top-10 (859), nella Top-50 (989) e adesso anche nella Top-100 (1020). 

La sfida di Roger sulla terra rossa

Allontanata l'ipotesi di un ritiro a fine anno, Federer è concentrato sui prossimi obiettivi: il Masters di Madrid (5 maggio, esclusiva Sky) e il Roland Garros, che segnano il ritorno sul rosso dopo due anni di assenza. Proprio per questo motivo, lo svizzero non avrà punti da difendere e potrà così scalare nuovamente posizioni nel ranking mondiale, che lo vede attualmente occupare la quarta piazza a meno di 500 punti da Sascha Zverev, pur essendo leader della Race 2019 a +65 su Novak Djokovic. In questo 2019 il Maestro ha fin qui giocato quattro tornei, vincendo a Dubai e Miami, conquistando la finale a Indian Wells (persa contro Dominic Thiem) e sbagliando solo a Melbourne, dove è uscito agli ottavi con il Next Gen Stefanos Tsitsipas. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche