Tennis, Fabio Fognini nella Top Ten ATP: è il 3° italiano di sempre

Tennis

Nonostante il ko di Parigi con Zverev, obiettivo raggiunto per Fognini, che da lunedì sarà nella Top 10 del ranking ATP, terzo azzurro di sempre nell'era Open dopo Panatta e Barazzutti. L'ufficialità del traguardo raggiunto dal ligure è arrivata dopo la sconfitta di Wawrinka contro Federer

PARIGI: FOGNINI KO AGLI OTTAVI

Fabio Fognini ce l'ha fatta: è entrato nella Top 10 del ranking ATP, un obiettivo da sempre inseguito dal ligure, stabilmente nei primi 20 giocatori del mondo negli ultimi 12 mesi. Nonostante il ko agli ottavi di finale del Roland Garros con Sascha Zverev, Fabio è n°10 del mondo grazie al ko di Martin Del Potro con il russo Karen Khachanov e a quello di Stan Wawrinka (che l'avrebbe superato solamente in caso di vittoria nel Roland Garros) contro Federer. Dopo aver sfiorato già nel 2014 questo prestigioso traguardo, il campione del Masters di Montecarlo era salito al suo best ranking (11) già dopo il 1000 di Madrid, quando era stato eliminato agli ottavi da Dominic Thiem. Quello di Fognini è un traguardo storico per il tennis italiano, che non mandava un giocatore tra i primi 10 da ben 41 anni, ovvero da Corrado Barazzutti, capitano di Davis e da sempre a fianco del 32enne di Arma di Taggia. In passato erano stati solo due i giocatori italiani a raggiungere tale traguardo da quando è stata istituito il ranking ATP nel 1973. Il migliore degli azzurri nell’era Open è Adriano Panatta, giunto al numero 4 nel 1976, l'anno della conquista degli Internazionali d'Italia e del Roland Garros. Dietro di lui c'è Corrado Barazzutti, salito fino al numero 7 nel 1978, che precede appunto Fabio Fognini (10) e Paolo Bertolucci (12). 

Pietrangeli il migliore dell'era pre-Open

Questa graduatoria non tiene conto del tennis che ha preceduto l’era Open. Negli anni Cinquanta-Sessanta, quando ancora i computer non esistevano, la classifica mondiale veniva stilata dal giornalista Lance Tingay, che scriveva per il "Times". Nicola Pietrangeli, vincitore al Roland Garros nel 1959 e 1960 e agli Internazionali d’Italia nel 1957 e 1961, è stato indicato come numero 3 del mondo (n° 1 sulla terra rossa) sia nel 1959 che nel 1960. 

La classifica dei Top 10 italiani all time

Nicola Pietrangeli: n.3 nel 1959 e nel 1960 (classifica stilata dal giornalista inglese Lance Tingay)
Adriano Panatta: n.4 il 24 agosto 1976 (computer, era Open)
Corrado Barazzutti: n.7 il 21 agosto 1978 (computer, era Open)
Uberto de Morpurgo: n.8 nel 1930 (classifica stilata dal giornalista inglese Wallys Myers)
Giorgio De Stefani: n.9 nel 1934 (classifica stilata dal giornalista inglese Wallys Myers)
Fabio Fognini: n.10 nel 2019  (computer, era Open)
Martin Mulligan (naturalizzato italiano nel 1968): n.10 nel 1968 (classifica stilata dal giornalista inglese Wallys Myers) *

*Dati Federtennis (Classifica "all time" dei giocatori italiani capaci di entrare nella top ten mondiale nella storia del tennis. Prima dell’avvento del computer nel 1973, le classifiche erano stilate da giornalisti famosi: a fine anno venivano indicati solo i primi dieci tennisti e le prime dieci tenniste del mondo).

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti