Wimbledon 2019: calendario, orari e guida tv

Tennis

Manca solamente una settimana all’inizio di Wimbledon. Se nel singolare maschile sembrerebbe molto difficile riuscire a sovvertire le gerarchie, tra le ragazze la nuova stella è l’australiana Ashley Barty, fresca numero uno del mondo. Da lunedì 1 luglio Wimbledon è in esclusiva su Sky Sport (6 canali dedicati con mosaico interattivo)

A una settimana dai Championships Roger Federer ritocca il suo record e la decima vittoria sull’erba di Halle non può che consolidare il suo ruolo di secondo favorito per Wimbledon dopo il campione uscente. Novak Djokovic, che ha invece preferito smaltire lontano dai campi la delusione del Roland Garros. Il numero uno del mondo è stato brutalmente svegliato dal sogno del Grande Slam. Arriva a Londra con meno pressione, più rabbia e una sola certezza, l’inaugurazione del Centre Court lunedì prossimo alle 14.00. Dietro Nole e Roger arriva Nadal, due volte campione ai Championships ma il suo ruolo di terzo favorito è molto legato al sorteggio di venerdì. Semifinalista 12 mesi fa, lo spagnolo sui prati teme soprattutto i big server e gli attaccanti. Nella categoria outsider entra di prepotenza quest’anno anche un italiano. Matteo Berrettini, campione a Stoccarda e semifinalista a Halle, con la sua serie di 8 vittorie consecutive sui prati (10 se aggiungiamo la Davis in India) sarà certamente molto temuto ai Championships. 12 mesi fa aveva debuttato da numero 81 del mondo, ora sarà testa di serie. Nell’imprevedibile torneo femminile solo Ash Barty ha forza e risultati per contrastare nei pronostici Serena Williams. L’americana ha dalla sua però solo la storia, i sette titoli ai Championships, perché nel 2019 il suo record è misero: 9 partite vinte, 3 perse e 2 forfait. Fondamentale sarà per lei aver ritrovato condizione fisica. Invece Barty non è mai stata bene come ora. Grazie alla fenomenale serie di 11 vittorie consecutive tra la terra del Roland Garros e i prati di Birmingham l’australiana, ex campionessa jr a Wimbledon, arriva all’All England Club da numero uno del mondo.

Wimbledon in esclusiva su Sky Sport

Dal 1° al 14 luglio, il tabellone principala del torneo andrà in onda in diretta su Sky Sport, con una copertura straordinaria: un mosaico con 6 finestre interattive per passare da un campo all’altro scegliendo quale match guardare. Studi tennis ad aprire e chiudere ogni giornata di gara, senza dimenticare la rubrica “The Insider”.

Il tabellone delle qualificazioni

Tredici italiani proveranno a a conquistare il pass per il tabellone principale del torneo di Wimbledon: per riuscirci sarà necessario superare tre turni del tabellone delle qualificazioni (in programma dal 24 al 27 giugno)

(1) Moutet – Miedler
Krueger – Smyczek
Lopez-Perez – Harris
King – (17) Stakhovsky

(2) Laaksonen – Kubler
Gombos – Kolar
Draper – Uchiyama
Basic – (23) Donskoy

(3) Maden – Moriya
Peniston – Arnaboldi
Karlovskiy – Coppejans
Horansky – (21) Martinez

(4) Popyrin – Coria
Moraing – Gaio
Zopp – Halys
Vatutin – (27) Fratangelo

(5) Travaglia – Rola
Brands – Whitehouse
Polmans – Safwat
Domingues – (24) Kwon

(6) Monteiro – Marcora
Eubanks – Vanni
Soeda – Baldi
Watanuki – (26) Davidovich Fokina

(7) Vesely – Bolelli
Menendez Maceiras – Sela
Milojevic – Torpegaard
Tseng – (30) Paul

(8) Schnur – Janvier
Diez – Ito
Smith – Mahut
Zhang – (18) Caruso

(9) Granollers – Krstin
Kavcic – Arguello
Marchenko – Trungelliti
Balazs – (31) Polansky

(10) Hoang – Uchida
De Greef – Giron
Duckworth – Choinski
Galovic – (28) Bagnis

(11) Majchrzak – Lestienne
Ramanathan – Lacko
Couacaud – Ofner
Nedovyesov – (22) Mager

(12) Barrere – Gomez
Hoyt – Dutra Silva
Griekspoor – Cachin
Broady – (20) Martin

(13) Jung – Quiroz
Mmoh – Rubin
Hanfmann – Giannessi
Giraldo – (25) Otte

(14) Novak – De Bakker
Sinner – Bolt
Li – Brown
McHugh – (19) M. Ymer

(15) Bachinger – Napolitano
Berlocq – Sugita
Garcia-Lopez – Myneni
Gutierrez – (29) Rosol

(16) E. Ymer – Bemelmans
Rodionov – Santillan
Young – Gerasimov
Galan – (32) Giustino

Il montepremi

Quello che comincerà il prossimo 1° luglio sarà il Wimbledon più ricco di sempre. Un’altra impennata del montepremi per il torneo di più prestigioso del mondo (diretta esclusiva Sky), in programma sull’erba londinese dell’All England Lawn’s Tennis Club con finale prevista il prossimo 14 luglio. Gli organizzatori hanno infatti annunciato che l’edizione 2019 metterà in palio 38 milioni di sterline, 4 in più rispetto allo scorso anno, pari a quasi 44 milioni di euro, con un incremento del 11,8% rispetto al 2018. Il vincitore del singolare maschile e la vincitrice del singolare femminile si porteranno a casa 2,35 milioni di sterline ciascuno (2,72 milioni di euro, 116.000 in più rispetto all’anno passato). E’ stato inoltre sottolineato l’aumento del 10% del montepremi delle qualificazioni e dei primi tre turni del tabellone principale: ad esempio, un giocatore o una giocatrice eliminato al primo turno del singolare riceverà 45.000 sterline (52.000 euro).

I più letti