Wimbledon, Tomic perde al 1° turno con Tsonga in appena 58 minuti

Tennis

L'australiano, già detentore del record del match più veloce della storia, perde senza combattere contro Tsonga, che sbriga la pratica in meno di un'ora. Ora c'è chi chiede il ritiro dell'assegno di partecipazione di 45mila sterline

Wimbledon è in esclusiva su Sky Sport: 6 canali dedicati con mosaico interattivo

I RISULTATI - GUIDA TV - TABELLONI

I RISULTATI DEGLI ITALIANI - FEDERER AL 2° TURNO

WIMBLEDON LIVE CHANNEL

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Chi pensa che Nick Kyrgios sia il bad-boy del circus mondiale, non ha mai avuto a che fare con Bernard Tomic. L'australiano, che con il 23enne di Canberra formerebbe uno dei doppi più folli in Davis, ha infatti perso al 1° turno di Wimbledon con Jo-Wilfred Tsonga con il punteggio di 6-2, 6-1, 6-4. Se il risultato non ha nulla di anomalo, ad esserlo è la durata del match: appena 58', incontro più veloce nella storia del Championships negli ultimi 15 anni (Federer-Falla, 54' nel 2004). Tomic, che detiene il record assoluto per l'incontro più rapido (28' nel ko subito dal finlandese Nieminen per 6-0, 6-1 al Sony Open 2014), potrebbe essere sanzionato per 'mancanza di combattività'. Fischi sono piovuti dagli spalti per il n° 96 del ranking ATP, che ha chiuso la sua partita con un ace, un doppio fallo, 8 vincenti e 28 non forzati, con il conto dei punti che dice 78-47 in favore di Tsonga. 18', 16' e 23' la durata dei set, con il transalpino che si trovava sopra 6-2, 4-1 dopo mezz'ora, in una partita che visto rarissimi scambi sopra i tre colpi. Il francese ringrazia e vola al 2° turno, mentre c'è chi chiede il ritiro dell'assegno che spetta ai giocatori sconfitti al debutto, che ammonta a 45mila sterline. 

I più letti