Federer-Djokovic, record e statistiche della finale di Wimbledon

Tennis

Una finale epica ha consegnato a Novak Djokovic il suo quinto titolo a Wimbledon, con quasi 5 ore di battaglia e ben 421 punti. Per Federer si tratta della terza finale consecutiva persa contro il serbo n° 1 del mondo

LA CRONACA DELLA FINALE 

FEDERER-DJOKOVIC A WIMBLEDON, GLI HIGHLIGHTS

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

E' stata una finale da record quella che ha consegnato a Novak Djokovic il titolo di Wimbledon 2019. Il serbo, numero 1 del mondo, ha infatti battuto Roger Federer per 13-12 al 5° set, ovvero nel tie-break che proprio da quest'anno è stato introdotto dagli organizzatori. Si è trattato comunque di una maratona infinita, durata 4 ore e 55': si tratta della finale più lunga del Championships, battendo quella epica del 2008 tra Nadal e il solito Roger. In questa folle partita si sono giocati 421 punti, con lo svizzero che beffardamente comanda 218-213. Nole, però, ha vinto quelli più importanti, annullando due match-point nel 5° set con Federer al servizio. 

I numeri e i record di Djokovic

Pazzesche le statistiche del 32enne di Belgrado, n° 1 del mondo, che ha conquistato Wimbledon per la quinta volta dopo le vittorie del 2011, 2014, 2015 e 2018, la seconda consecutiva. Per Nole si tratta del 16° successo in un torneo dello Slam, il quarto negli ultimi cinque tornei giocati ad eccezione del Roland Garros. Alla 15esima presenza a Londra, il serbo vanta un successo ogni tre anni: un numero incredibile. 

I numeri da record di Federer

Lo svizzero, che il mese prosssimo compirà 38 anni, ha giocato il suo 21° Wimbledon consecutivo della carriera (record), a oltre 20 anni dall'esordio assoluto: in questa edizione è arrivato a quota 101 vittorie sull'erba londinese. Roger è salito a 353 successi a livello Slam (record) e 187 sull'erba (record, superato Jimmy Connors). Federer ha giocato la 12esima finale a Wimbledon, la 31esima a livello Slam, la prima dopo oltre un anno di assenza (Australian Open 2018). Per lui il bilancio ora parla di 8-4 (tre sconfitte con Djokovic, una con Nadal). Il Maestro resta quindi a 8 vittorie londinesi e 20 Slam.

I più letti