John McEnroe esalta Sinner: "Talento pazzesco, può vincere tanti Slam"

Tennis

"Sinner è il miglior talento visto nell'ultimo decennio, ha il potenziale per entrare in Top 10 tra un paio di anni e di vincere molti Slam". Parola di John McEnroe, che battezza così l'altoatesino. Sinner debutterà agli Australian Open contro il qualificato Max Purcell

Jannik Sinner continua a far parlare di sé. Nonostante un inizio d'anno non esaltante, con due sconfitte nel Challenger di Canberra e Auckland, il 18enne altoatesino ha ricevuto la benedizione di John McEnroe, uno dei migliori di sempre, attualmente commentatore e opinionista televisivo. Le parole usate da SuperBrat sanno di vera e propria investitura verso l'allievo di Riccardo Piatti: "Sinner è il miglior talento che ho visto nell’ultimo decennio - il pensiero di Mc Enroe, uno che difficilmente si sbilancia così - Ha il potenziale per vincere tanti Slam. Adesso se qualche risultato non arriva, non dovrà abbattersi perché strada facendo la pressione aumenterà e gli avversari faranno di tutto per evitare la sconfitta contro un ragazzo di 18 anni. Fisicamente e tecnicamente è già molto dotato. Un talento raro, in 2-3 anni sarà nella Top 10”. Sinner è il giocatore più giovane ad essere entrato nella Top 80 dai tempi di Rafa Nadal nel 2003.

 

Australian Open, Sinner debutta con Purcell

La stagione d'oro di Sinner, premiato anche come "Newcomer" dalla ATP, ha spinto anche altri giocatori a parlarne in termini positivi, come Novak Djokovic ("sarà una delle stelle del futuro”) e Benoit Paire. Il francese, che lo ha sconfitto al debutto ad Auckland, ha detto: "Un giorno potrò dire di aver battuto Jannik Sinner”. L'altoatesino, che in questi giorni si è anche allenato con Roger Federer, esordirà per la prima volta agli Australian Open affrontando l'australiano Max Purcell, 216 del ranking e proveniente dalle qualificazioni. In caso di successo, probabile un confronto al 2° turno tutto Next Gen con Denis Shapovalov. 

I più letti