Tennis, il Roland Garros 2020 si giocherà con il pubblico: 20mila persone al giorno

Tennis

Ora è ufficiale: gli Open di Francia saranno il primo torneo di tennis a ospitare il pubblico dopo lo stop legato alla pandemia da coronavirus. Il numero degli spettatori ammessi ai match varierà tra i 20mila dei primi turni ai 10mila delle finali (il 50-60% della capacità normale)

CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Il Roland Garros sarà il primo torneo tennistico dello Slam con il pubblico dopo l’emergenza sanitaria mondiale legata al coronavirus. Lo ha annunciato il presidente della federtennis francese Bernard Giudicelli in una conferenza stampa: "Quest'anno si giocherà con il pubblico, 20mila persone al giorno, e diecimila al massimo per le finali". Gli Open di Francia che erano stati rinviati a causa della pandemia andranno in scena dal 21 settembre (inizio delle qualificazioni comprese) all'11 ottobre. Le biglietterie online apriranno il 9 luglio per sponsor e spettatori con diritto di prelazione e il 16 per gli altri.

Il distanziamento sugli spalti

Bernard Giudicelli ha poi spiegato come sarà limitato il numero degli spettatori dentro gli impianti: “Sui tre campi principali (il Suzanne-Lenglen, il Philippe-Chatrier e il Simonne-Mathieu ndr), i posti a sedere seguiranno un preciso protocollo: su ogni fila ci sarà un posto vuoto che dividerà ogni gruppo di acquirenti perché ci sarà un massimo di 4 persone che vogliono sedersi in posti adiacenti”. Sugli altri campi “un posto su due sarà lasciato vuoto per rispettare la giusta distanza". A conti fatti, il numero degli spettatori ammessi ai match del Roland Garros sarà quindi compreso tra il 50 e il 60% della capacità normale (20mila biglietti disponibili per i primi turni, 10mila per le finali).

TENNIS: SCELTI PER TE