Australian Open, i risultati degli italiani: Berrettini e Fognini agli ottavi

australian open

Due azzurri qualificati per gli ottavi di finale a Melbourne. Fognini infligge una dura lezione a De Minaur, Berrettini con tre tie-break batte Khachanov, nonostante un problema fisico nel finale. Lunedì due grandi sfide: Fabio contro Nadal, Matteo contro Tsitsipas. Si è giocato a porte chiuse a causa del lockdown a Melbourne. Gli Australian Open su Eurosport, canali 210 e 211 del bouquet Sky

Sesta giornata degli Australian Open, primo Slam della stagione in corso al Melbourne Park, dove si gioca a porte chiuse a causa del lockdown imposto dal governo dello Stato di Victoria. E' grande Italia, con Fognini e Berettini qualificati agli ottavi, la prima volta in Australia dal 2018 quando vi riuscirono sempre il ligure e Seppi. Il torneo è visibile su Eurosport, canali 210 e 211 del bouquet Sky.

Fognini domina De Minaur

leggi anche

Fognini vince il derby, poi che lite con Caruso

Un Fabio Fognini in versione extra-lusso entra agli ottavi di Melbourne per la quarta volta in carriera, l'ottava in tutti gli Slam, raggiungendo un mito come Adriano Panatta. Il ligure, n.17 del ranking e 16 del seeding, ha inflitto un vero e proprio ko tecnico all’australiano Alex De Minaur, 21^ testa di serie, battuto 6-4, 6-3, 6-4. Il 21enne padrone di casa è stato dominato in tutte le fasi del gioco, con Fabio attento in difesa e chirurgico nei punti decisivi. Ora per l'azzurro c'è un ottavo di finale da Rod Laver Arena contro Rafa Nadal, di cui è considerato da molti la 'bestia nera': sono 16 i precedenti, con il record in favore dello spagnolo 12-4. Rafa conduce anche sul cemento outdoor (5-1), ma Fognini ha vinto quello più prestigioso, ovvero l'epica rimonta da 0-2 agli US Open del 2015

Berrettini si libera in tre set di Khachanov: ora Tsitsipas

leggi anche

Lockdown a Melbourne, porte chiuse per 5 giorni

Matteo Berrettini conquista per la prima volta in carriera gli ottavi di finale degli Australian Open. Decisivo il successo al 3° turno contro Karen Khachanov, 19^ testa di serie del seeding, battuto 7-6, 7-6, 7-6. Il numero 10 del ranking e nono favorito del torneo si conferma uomo da grandi occasioni: si tratta della quarta volta tra i migliori 16 di un Major dopo Wimbledon (2019) e Us Open (2019 e 2020). Berrettini si conferma 'bestia' nera del russo, battuto per la quarta volta in altrettanti incroci.

Berrettini, problema fisico nel finale: "E' una contrattura"

Primi due set molto equilibrati, con due break a testa nel primo e zero nel secondo. Nei tie-break Matteo è freddo nei momenti decisivi e tanto basta per portarsi avanti 2-0. Nel terzo Berrettini si ferma sul 5-4 per il russo a causa di un problema all'addome e chiama il medical time-out. L'azzurro sembra in difficoltà dal punto di vista fisico, ma riesce comunque a trascinare Khachanov al terzo tie-break: qui va oltre al dolore e la spunta ancora, chiudendo in tre set ed evitando pericolosi prolungamenti. Berrettini affronterà agli ottavi Stefanos Tsitsipas, quinta testa di serie del seeding: due i precedenti, tra cui il 1° turno di Melbourne del 2019, tutti vinti dal greco. "Ho sentito un dolore sotto le costole - ha detto Matteo subito dopo il match -. Il fisioterapista ha detto che dovrebbe essere una contrattura e non uno stiramento. Speriamo di poter recuperare al meglio per il prossimo match". 

I risultati degli italiani al 3° turno

(9) Matteo Berrettini (ITA) c. (19) Karen Khachanov (RUS) 7-6, 7-6, 7-6
(16) Fabio Fognini (ITA) c. (21) Alex De Minaur (AUS) 6-4, 6-3, 6-4

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche