Madrid Open, Berrettini: "Ruud? Forte, ma sono in fiducia. Posso vincere il torneo"

MADRID OPEN
©Getty

L'azzurro approda in semifinale a Madrid dopo la rimonta contro Garin: "Partita strana, nel secondo set ho cambiato marcia e ripreso fiducia. Ora sarà una battaglia con Ruud". Idee chiare per Matteo: "Il favorito? Io penso di poterlo vincere questo torneo"

BERRETTINI-ZVEREV, LA FINALE DI MADRID LIVE

 

Un match a due facce, al termine del quale Matteo Berrettini prevale su Garin e approda in semifinale all’Open di Madrid, dove se la vedrà con Ruud. Due facce perché l’azzurro parte malissimo, confuso e smarrito fino a buona parte del secondo set, con il linguaggio del corpo a confermare le sue difficoltà e il cileno che sembra nutrirsene. Fino a quando, improvvisamente, i ruoli non si invertono e più Berrettini prende fiducia, più Garin sprofonda. “Lo sport a volte è strano”, conferma l’italiano al termine del match. “Non sono partito bene, lui ha giocato in maniera solida; poi nel secondo set ho cambiato marcia e ripreso fiducia, e Garin è sceso un po’ di livello. Il 6-0 del terzo set forse è eccessivo, neanche io mi aspettavo una cosa del genere”.

Il programma di sabato 8 maggio su Sky

  • Thiem-Zverev, ore 16 su Sky Sport Arena (Boschetto-Golarsa)
  • Ruud-BERRETTINI, n.b. 21 su Sky Sport Uno/Sky Sport Arena (Pero-Bertolucci)

"Pubblico? Bello anche il tifo contro"

approfondimento

Berrettini in semifinale a Madrid: battuto Garin

L’azzurro commenta anche l’esperienza del pubblico, presente a Madrid dove è concesso il 40% della capienza (anche se, con il coprifuoco alle 23, è stato invitato a uscire proprio quando Berrettini si apprestava a vincere il game decisivo): “E’ bello avere la gente intorno al campo, ho sentito anche tanti cileni e il tifo contro mi stimola. Abbiamo visto la differenza che fa il pubblico e spero che questo brutto periodo passi in fretta”. Adesso, in semifinale, c’è Ruud: “Che partita sarà? Sarà una semifinale. Lui sta giocando molto bene, ha giocato tre semifinali sulla terra. Ho visto la sua partita, ma io sono in fiducia e anch’io sono in semifinale”.

"Penso di poter vincere Madrid"

Nella conferenza post-partita, Berrettini è tornato sul match vinto: "Non era un problema tecnico, ma di approccio. So che questo sport è così, oggi ho voluto provarci fino in fondo fino all’ultimo punto, anche quando sembravo nell’angolo. Ne sono fiero, un pochino mi ha aiutato lui ma da allora ho cambiato marcia". Sarà la seconda semifinale in un Masters 1000 da Shanghai 2019, ma ci sono ancora tante prime volte nella parabola di Matteo: "Questo mi stimola, ci sono tante cose da scoprire. Ruud? Ci conosciamo molto bene, abbiamo fatto tante battaglie. Sta giocando molto bene, ma lo sto facendo anch’io. Sarà una bella partita". Idee chiare per il tennista azzurro che, in merito al vincitore del torneo, ha ammesso: "Il favorito? Io penso di poterlo vincere questo torneo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche