Sinner dopo la sconfitta contro Medvedev: "Esperienza positiva, ora punto la Davis"

Tennis
©Ansa

L'altoatesino ha commentato l'esperienza alle Atp Finals: "Paura dopo il 6-0 del primo set. No, non ho mai paura in campo. Penso che il pubblico si sia divertito"

SINNER-MEDVEDEV, GLI HIGHLIGHTS - DJOKOVIC-ZVEREV LIVE

Le parole di Jannik Sinner dopo la sconfitta al tie-break del terzo set contro il russo Medvedev alle Atp Finals: "Non è stato facile. Nel primo set cercavo di trovare una soluzione, di capire come giocare contro Medvedev. Ho avuto anche un po’ di sfortuna, ma lui è numero 2 al mondo e ha giocato una partita incredibile. È stato comunque un match bellissimo, e sono contento di aver tirato su la partita dopo quella batosta del primo set. E’ stato bellissimo giocare qui, ovvio che non avrei voluto entrare in questo modo con Matteo che si è ritirato. L’esperienza è positiva, ora vedrò come migliorare, utilizzando l’esperienza fatta qui. Sono molto curioso di vedere cosa mi aspetta in futuro".

 

Sull'importanza del match, nonostante non contasse per la qualificazione alle semifinali: "Ho provato a battere Daniil, perché per me 200 punti sono importanti. All’inizio ero teso. Poi ho coinvolto il pubblico e alla fine credo che ci siamo divertiti tutti. Se ho avuto paura dopo il 6-0? No. Non ho mai paura sul campo, magari quando scendevo sulle piste da sci e rischiavo di farmi male, ma sul campo da tennis no”.

 

Ora l'obiettivo Coppa Davis, che Sinner giocherà per la prima volta: "Ho passato un momento brutto dopo l’Olimpiade, ma quando hai un supporto come questo ti senti rinascere. Non vedo l’ora di giocare per l’Italia, voglio dare il massimo per la squadra, per farne parte e vincere per il nostro Paese. Speriamo di riuscirci, ma di una cosa possiamo essere sicuri: daremo il 100%":

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche