Volley Nations League, l’Italia batte il Belgio 3-1. Prima vittoria per le azzurre

Volley

Dopo la sconfitta contro la Turchia all’esordio, le ragazze di Mazzanti superano il Belgio con i parziali di 21-25, 25-19, 25-23, 25-20. Ottima la prova dell’opposto Sylvia Nwakalor autrice 30 punti. Adesso l’Italia tornerà in campo venerdì 3 giugno per affrontare l’Olanda. Il match sarà in diretta dalle 15 su Sky Sport Uno e in streaming su NOW

LA TURCHIA BATTE L'ITALIA ALL'ESORDIO

Prima vittoria e primi tre punti per l’Italia in questa volley Nations League: le ragazze di Mazzanti, dopo la sconfitta contro la Turchia all’esordio, battono il Belgio in rimonta per 3-1 con i parziali di 21-25, 25-19, 25-23, 25-20. Splendida la prova dell’opposto Sylvia Nwakalor, autrice di 30 punti. Positive anche Alessia Gennari, Cristina Chriricella al centro e la solita De Gennaro. Per l’Italia il prossimo appuntamento è venerdì 3 giugno per affrontare l’Olanda. Il match sarà in diretta dalle 15 su Sky Sport Uno e in streaming su NOW. 

Primo set: partenza ok, poi il Belgio scappa

vedi anche

Le 14 convocate di Mazzanti per la Nations League

Mazzanti inizia il match confermando il sestetto titolare della prima partita contro la Turchia: Malinov-Nwakalor in diagonale palleggiatrice-opposto, Chirichella e Bonifacio centrali, Perinelli-Degradi schiacciatrici, De Gennaro libero. L’avvio è equilibrato con le due squadre che mantengono agevolmente il cambio palla fino al 7-7, poi arriva un break in favore del Belgio che si porta prima sul 10-7, poi sul 14-10. Mazzanti prova a cambiare qualcosa inserendo Enweonwu ma l’Italia non riesce a ricucire lo svantaggio che rimane costante fino al termine del set concluso con il punteggio di 25-21 per le ragazze di Vande Broek.

Secondo set: l’Italia accelera e domina

Con Alessia Gennari al posto di Terry Enweonwu, l’Italia parte bene portandosi subito sul 3-1 prima e sul 7-3 poi grazie all’ottimo servizio di Perinelli. Le azzurre, molto più precise in ricezione e in contrattacco, scappano via con Nwakalor che con un attacco e un muro regala alle sue compagne il +7 sul 12-5. Nella parte centrale del set, Chirichella e compagne mantengono grande qualità nel servizio mettendo in grande difficoltà la ricezione avversaria portandosi fino al +9 sul 16-7. Inutile il tentativo di rimonta delle belghe: il set è azzurro sul 25-19.

Terzo set: il Belgio reagisce ma l’Italia è cinica

Dopo un convincente secondo parziale, Mazzanti conferma il sestetto con Gennari in campo, ma è Sylvia Nwakalor che fa la differenza in attacco: per la giovane azzurra arriva il 18mo punto già all’inizio del terzo set. L’Italia prova così a scappare via sul 10-7, ma è Britt Herbots a tenere in scia le sue compagne fino al pari sul 16-16. Finale molto equilibrato, arriva il sorpasso Belgio sul 20-21 ma l’Italia, con Mazzaro al posto di Bonifacio, è brava a reagire e conquista il parziale 25-23 proprio con un muro della centrale appena entrata.

Quarto set: l'Italia la chiude sul 25-20

Anche nel quarto set sono le azzurre che partono meglio delle avversarie piazzando un importante break che le porta sul 7-3. L’Italia va in scioltezza e il Belgio non punge: Malinov gestisce al meglio le centrali Chirichella e Bonifacio così come le sue attaccanti. Le ragazze di Mazzanti conducono quest'ultimo set con un vantaggio rassicurantefino al termine: la chiude Nwakalor sul 25-20.