Volley Nations League, l’Italia batte la Polonia 3-1: primo successo azzurro

Volley
©Getty

Dopo la sconfitta all’esordio contro la Francia, i ragazzi di Fefè De Giorgi superano in rimonta la Polonia di Nikola Grbic con i parziali di 21-25, 25-23, 25-20, 25-20. Ottime le prove di Mattia Bottolo e Yuri Romanò, autori di 16 punti a testa. Adesso gli azzurri torneranno in campo nella notte tra sabato 11 giugno e domenica 12 (h 1.00) per affrontare il Canada padrone di casa. Match in diretta su Sky Sport Uno e in Streaming su NOW

BEACH VOLLEY, I MONDIALI DI ROMA SU SKY

Arriva la prima vittoria dell’Italvolley maschile in VNL: gli azzurri battono ad Ottawa la Polonia allenata da Nikola Grbic per 3-1 con i parziali di 21-25, 25-23, 25-20, 25-20. Un successo in rimonta che riscatta il 3-0 subìto contro la Francia all’esordio nella competizione. Su tutti, da sottolineare le prove dello schiacciatore Mattia Bottolo e dell’opposto Yuri Romanò, entrambi con 16 punti a referto. Il prossimo appuntamento per gli azzurri è previsto nella notte tra sabato 11 giugno e domenica 12 (h 1.00) per affrontare il Canada padrone di casa. Match in diretta su Sky Sport Uno e in Streaming su NOW

Primo set: squadre imprecise, la spuntano i polacchi

leggi anche

Italia subito ko in Nations: la Francia vince 3-0

De Giorgi conferma il sestetto che ha iniziato contro la Francia: Giannelli in palleggio, Romanò opposto, Recine e Bottolo schiacciatori, Cortesia e Galasso centrali. Cambia solo il libero, ma è una scelta obbligata visto che Scanferla è uscito infortunato nel primo set contro i campioni olimpici. Al suo posto c’è Piccinelli, vice di Colaci a Perugia. Nella Polonia, Grbic lancia diversi giovani (la stella Leon è indisponibile per infortunio). Parte meglio la squadra campione del mondo in carica che si porta subito sul 3-0, ma gli azzurri reagiscono immediatamente e recuperano lo svantaggio portandosi a +2 sul 9-7. Poco dopo arriva il controsorpasso dei polacchi che allungano fino al 17-14. Vantaggio che i ragazzi di Grbic mantengono fino al termine del set chiuso sul 25-21 con un muro di Poreba su Romanò.

Secondo set: reazione azzurra

Dopo aver vinto il primo parziale, la Polonia parte meglio anche nel secondo portandosi subito sul 10-5, approfittando di diversi errori commessi dagli azzurri. Vantaggio che i campioni del mondo mantengono fino al 20-17. Questa volta, però, Giannelli e compagni non lasciano scappare la Polonia come nel primo set e reagiscono portandosi a -1 sul 21-20. Da lì arriva l’accelerazione definitiva dei campioni d’Europa che dopo aver raggiunto la parità sul 22-22 chiudono il parziale con il punteggio di 25-23.

Terzo set: Italia in scioltezza

Il secondo set vinto in rimonta (primo parziale di questa competizione) dà fiducia all’Italia che parte benissimo nel terzo set. Romanò, Bottolo e Vitelli, con la complicità di numerosi errori da parte dei ragazzi di Grbic, portano gli azzurri sul 12-6. Un vantaggio di sei punti che gli azzurri mantengono anche sul 18-12 e successivamente sul 20-14. La Polonia sbaglia tanto, specialmente al servizio: per l’Italia è dunque facile chiudere anche questo parziale: finisce 25-20.

Quarto set: gli azzurri chiudono agevolmente il match

Piuttosto equilibrato l’avvio del quarto e ultimo parziale: Bottolo e Romanò sono devastanti ma la Polonia ribatte colpo su colpo. Il punteggio rimane in parità per quasi tutto il set fino al 20-20. Da lì però arriva il break decisivo per gli azzurri: un attacco dalla seconda linea di Romanò, un errore di Szymura e due ace di Bottolo sanciscono il definitivo 25-20 e regalano a De Giorgi il primo successo in questa VNL.