Caricamento in corso...
19 aprile 2017

MotoGP USA, tutti i numeri del Texas

print-icon
Get

Marc Marquez, (Texas 2016) - Foto: Getty Images

Quattro vittorie in quattro edizioni per il campione del mondo MotoGP Marc Marquez, ma la rimonta iridata è un’impresa. Da 65 anni in qua mai una partenza così brutta in campionato per chi vince il titolo a fine stagione.

di Guido Sassi

Un numero più di tutti identifica il Gran Premio delle Americhe, e non può essere che il 93: Marc Marquez in quattro anni ha vinto tutte le edizioni disputate, ha siglato altrettante pole position e ben tre giri veloci.

Lo spagnolo ad Austin ha vinto la sua prima gara in MotoGP e in questi anni ha lasciato agli avversari solo le briciole: una condotta da confermare anche in questo 2017 per mantenere almeno una chance iridata. Maverick Vinales infatti ha un vantaggio di 37 punti sul campione del mondo, che ne deve recuperare 23 anche su Valentino Rossi. Una situazione anomala per il pilota Honda, che solo nel 2009 e 2011 era partito così male in campionato.

Per capire quanto dovrà sudare Marquez per vincere il titolo, basta ricordare che bisogna tornare indietro di 65 anni per trovare a fine stagione un iridato della classe regina con una partenza peggiore. Era il 1952 e Umberto Masetti vinse il titolo nonostante lo zero in classifica dopo le prime due gare.

In Texas però non solo Marquez, ma la Honda in generale ha spesso ben figurato: due le doppiette, entrambe con Pedrosa sul podio, mentre Yamaha ha raccolto un solo secondo posto con Jorge Lorenzo nel 2016. Rossi e Vinales mai come quest’anno tuttavia sembrano avere la moto giusta per dar fastidio. In precedenza, solo nel 1973 e nel 2010 infatti Yamaha era riuscita a partire così forte in campionato con entrambi i piloti.

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky