Tortu a Sky: "In questo periodo sono cresciuto. Spero sia ripartenza per l'Italia". VIDEO

Atletica

Filippo Tortu, ospite di Sky Sport, ha parlato della sua ripresa degli allenamenti, fissata per il 4 maggio: "Contento, spero sia una ripartenza dell'Italia intera. Proverò i 200 metri, ma i 100 restano la mia gara. Questo periodo mi è servito dal punto di vista mentale, mi sono scoperto più determinato"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Filippo Tortu potrà tornare ad allenarsi dal prossimo 4 maggio. Grazie al Dpcm, l'inizio della 'fase 2' coincide con il ritorno in pista del recordman italiano sui 100 metri, unico azzurro a sfondare il muro dei 10'': "Sono molto felice di poter tornare in pista - ha spiegato Tortu, ospite a 'Sky Sport' -. Ho aspettato con ansia questo momento. Spero sia un momento di ripartenza non solo per me, ma per tutta l'Italia. Questo periodo è stato complicato ma importante, mi sono scoperto più determinato di quanto non fossi. Dal punto di vista psicologico mi è servito, ora dovrò metterlo in pratica dal 4 maggio in poi". In queste settimane di isolamento casalingo, Tortu non ha mai smesso di allenarsi: "Mi sono allenato sempre, anche due volte al giorno - ha detto -. Ho portato attrezzi da palestra in casa, faccio tutto in giardino e riesco anche a correre visto che davanti a casa ho un boschetto. I 200 metri? Se c'è la possibilità di gareggiare ci proverò già quest'anno, ma penso che i 100 siano la mia gara e su quelli mi concentrerò anche in vista dell'Olimpiade del prossimo anno". La ripartenza dell'atletica è, come in altre discipline, tutta da riscrivere: "Sono state rinviate le Olimpiadi e annullati gli Europei di agosto a Parigi - ha spiegato -. E' difficile, perché dobbiamo allenarci senza avere un obiettivo preciso, non c'è un evento a cui arrivare in forma. Gli obiettivi di quest'anno sono cronometrici e penso di poterli raggiungere già quest'anno, visto che mi sento molto bene e questo periodo mi ha fatto bene". 

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE