Eurolega sospesa per l'emergenza coronavirus. Stop ai tornei FIBA

coronavirus

L'emergenza coronavirus ferma il basket: dopo la NBA, l'Eurolega ha sospeso i suoi tornei, che coinvolgono Milano, Virtus Bologna e Reyer Venezie, le ultime due in EuroCup. La FIBA decide di annullare tutte le sue competizioni a partire da venerdì 13 marzo: saltano Champions League ed Europe Cup

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Il basket si blocca a causa della pandemia da coronavirus. L'Eurolega ha emesso un comunicato in cui annuncia la "sospensione di tutte le sue competizioni". Sono coinvolte l'Eurolega, in cui gioca l'AX Milano, l'EuroCup (Virtus Bologna e Reyer Venezia) e l'Eurolega Next Generation. "Eurolega ha monitorato gli sviluppi del Covid-19, classificato a pandemia dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'incremento di rischio per i partecipanti alle gare, le restrizioni per i movimenti all'interno dell'Europa, i grossi disagi per i viaggi nel raggiungere alcune destinazioni e i consigli delle autorità sanitarie per prevenire la diffusione del virus. Come conseguenza è risultato impossibile mantenere la regolarità della manifestazione. Per preservare la salute e la sicurezza di partecipanti e tifosi, l'Eurolega ha deciso insieme ai suoi club, di sospendere temporaneamente i tornei fino a nuova comunicazione. Eurolega monitora la situazione per verificare la possibilità di annullare la sospensione". Poche ore fa, l'Eurolega aveva disposto il divieto di gare in Italia, spostando in campo neutro e a porte chiuse tre partite dell'Olimpia e due di Eurocup. 

eurolega

Coronavirus, la FIBA sospende tutte le sue competizioni

La FIBA ha deciso di sospendere tutte le sue competizioni a partire da venerdì 13 marzo. Come si legge in una nota, "Considerando l'evoluzione della situazione legata al coronavirus, nel tentativo di salvaguardare la salute di giocatori, allenatori, arbitri e tifosi, la FIBA ha annunciato la sospensione di ogni attività a partire dal 13 marzo". Ferme dunque la Champions League e l'Europe Cup. "FIBA continuerà a monitorare giornalmente la situazione e valuterà il proseguo o meno delle sue competizioni". 

I più letti