Coronavirus, Messina: "Italia unita, ma è come in guerra"

Coronavirus

Il coach dell'Ax Milano a Espn: "Esiste un forte senso di emergenza, che tutto il Paese sta cercando di vivere con coesione. Noi siamo in quarantena ma abbiamo la fortuna di far parte di una organizzazione valida, nessuno è rimasto solo"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Il coach dell'Ax Milano ed ex assistente ai San Antonio Spurs, Ettore Messina, traccia un ritratto dell'Italia alla trasmissione SportsCenter, su Espn: "Questa situazione di emergenza ci ha unito tutti, c'è un forte senso di appartenenza, voglia di stare assieme e di gratitudine, direi ammirazione per i medici, infermieri, per le persone che lavorano negli ospedali, perchè stanno fronteggiando una crisi seconda a nessun'altra. È un po' come essere in guerra. Esiste un forte senso di emergenza che tutto il Paese sta cercando di vivere con coesione". "Noi siamo in quarantena - aggiunge Messina - ma abbiamo la fortuna di far parte di una organizzazione valida, nessuno è rimasto solo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche