Olimpia Milano-Barcellona, Messina: "Final Four Eurolega è un grande risultato"

Eurolega
©IPA/Fotogramma

Ettore Messina alla vigilia della semifinale di Eurolega dell'Olimpia Milano contro il Barcellona: "Essere alle Final Four è un grande risultato. Non sentiamo la pressione di vincere, non sono in molti a darci per favoriti. Contro il Barça dovremo limitare rimbalzi offensivi e palle perse". Il Chacho Rodriguez: "Approccio fondamentale, dobbiamo sfruttare le nostre armi". Venerdì alle 21 il liveblog della semifinale sul nostro sito

EUROLEGA ED EUROCUP SU SKY FINO AL 2024

Il giorno atteso 29 anni sta per arrivare. Venerdì sera alla Lanxess Arena di Colonia,  alle ore 21 (diretta sul nostro sito con il liveblog), l’Olimpia Milano gioca la sua semifinale delle Final Four di Eurolega contro il Barcellona, la squadra che ha vinto la stagione regolare e contro cui ha perso due volte nel corso dell’anno. Le due squadre si sono qualificate vincendo le rispettive serie di playoff 3-2: l’Olimpia l’ha fatto difendendo il proprio campo contro il Bayern Monaco, il Barcellona ha rimediato alla sconfitta interna di Gara 1 contro lo Zenit andando a vincere Gara 3 in trasferta. Milano ha anche vinto le ultime nove partite di campionato nonostante qualche acciacco fisico, l’ultimo che ha colpito Kevin Punter, fermo nella gara di lunedì scorso contro Venezia.

Messina: "Una grande gioia, non sentiamo la pressione"

la guida

Olimpia per la storia: la guida alle Final Four

"E' una gioia enorme essere qui, sia per Giorgio Armani che per tutti i tifosi, di Milano ma non solo. E' un grande risultato per il basket italiano - ha detto Ettore Messina in conferenza stampa -. Abbiamo molti giocatori alla prima Final Four, non sarà semplice. I nostri veterani dovranno aiutarli. Sarà importante guidarli, prima e durante la gara. Dovremo concentrarci sulle piccole cose. Essere qui è diverso ogni volta, sembra Disneyworld. Le Final Four sono sempre uniche, anche se quando le avevo disputate con Virtus e CSKA eravamo i favoriti. Oggi penso che non sono in molti a pensare che possiamo vincere. Non sentiamo la pressione di vincere, visto che il titolo manca da tanto tempo. Abbiamo fatto una stagione straordinaria, siamo uniti e ci siamo trasformati in una squadra competitiva. Ora è importante per il club essere competitivo a lungo termine: inutile fare i playoff per un anno e poi sparire nei successivi dieci. Essere sempre ai playoff significa fare 3-4 Final Four e con questo numero puoi provare a vincere. Il Barcellona ha una grande organizzazione difensiva, dovremo limitare i cattivi tiri, i rimbalzi offensivi e le palle perse". 

Rodriguez: "Approccio molto importante contro il Barcellona"

“E’ bello avere un’altra opportunità con Milano e cercare di vincere il terzo titolo con la terza squadra diversa - ha spiegato il Chacho Rodriguez, alla sua settima partecipazione alle Final Four -. Per noi è importante fare quello che abbiamo fatto per tutto l’anno, abbiamo lavorato, con concetrazione e siamo pronti a tutto. Questo ci dà sicurezza. Siamo consci di quanto sia importante il momento e siamo concentrati. Abbiamo tante armi a disposizione, tanti gioccatori pericolosi, dentro e fuori, che possono creare dei vantaggi. Dobbiamo sfruttarli nel modo giusto. Siamo al punto in cui ogni partita è una finale. L’approccio è fondamentale, quando ho giocato in squadre che dovevano vincere ho perso e ho vinto quando si pensava che avremmo perso. E’ importante l’approccio”.

Olimpia-Barcellona, precedenti e statistiche

Nei 22 precedenti, il Barcellona comanda 13-9, 10-6 nell’era Eurolega. Quest’anno, i blaugrana hanno vinto in casa 87-71, rimontando nell’ultimo quarto con un parziale di 27-10, e poi si sono ripetuti a Milano imponendosi 72-56. L’ex di turno è Malcolm Delaney che l’anno scorso ha giocato nel Barça, con 26 presenze in Europa e 266 punti segnati.  In termini numerici gli spagnolo hanno la miglior difesa di Eurolega, con 72.8 punti subiti per gara e il 43.7% dal campo concesso agli avversari. Otto giocatori hanno esperienza di Final Four, il Coach Sarunas Jasikevicius da giocatore le ha addirittura vinte con quattro squadre diverse. Pau Gasol ha giocato tre Finali NBA con i Lakers, due volte le ha vinte. Milano invece ha perso 11 palloni per partita, prima assoluta in tutto il torneo, il dato migliore nelle ultime tre stagioni della competizione, nessuna squadra esclusa. Infine l'AX è anche la migliore delle finaliste dalla lunetta, con l’81.8%.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche