14 gennaio 2018

Real Sociedad-Barcellona 2-4 in rimonta. Doppietta di Suarez e capolavoro di Messi

print-icon

La squadra di Valverde soffre, va sotto di due reti e poi si scatena nella ripresa. Per i baschi segnano William José e Juanmi, Paulinho accorcia. Nel secondo tempo doppietta di Suarez e capolavoro su puizione di Messi. Il Barça torna a +9 sull'Atletico e allunga a +19 sul Real

CALCIOMERCATO, LE TRATTTATIVE IN TEMPO REALE

CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA DI LIGA

REAL SOCIEDAD-BARCELLONA 2-4

11' William José (RS), 33' Juanmi (RS), 39' Paulinho (B), 51' e 71' Suarez (B), 85' Messi (B)

IL TABELLINO

Real Sociedad (4-3-3): Rulli; Odriozola, Navas, Llorente, Rodrigues; Prieto (78' Januzaj), Illarramendi, Zurutuza (56' Zubeldia); Juanmi (60' Oyarzabal), William Jose, Canales.
Barcellona (4-4-2): Ter Stegen; Sergi Roberto, Pique, Vermaelen, Jordi Alba; Rakitic, Paulinho (5' Dembele), André Gomes (80' Digne), Iniesta; Messi, Suarez (90' D. Suarez).

Se l'è vista davvero brutta il Barça, e l'Atletico non riesce ad approfittarne. La squadra di Valverde risponde con una vittoria al successo dei colchoneros di Simeone, va sotto di due gol all'Anoeta contro la Real Sociedad ma poi trova la forza di rimontare e ribaltare il match. Molto merito, delle difficoltà incontrate dai blaugrana, va ai baschi che hanno giocato con coraggio, grinta e molta organizzazione. Merito dell'allenatore Eusebio Sacristan, proprio ex Barcellona, che ha saputo imbastire una tattica volta ad inaridire le fonti di gioco di Valverde sfruttando un contropiede rapido e letale. Ma non aveva fatto i conti con Luis Suarez, mai a segno all'Anoeta fino a questa gara, autore della doppietta che ha consegnato il match al Barcellona. Chiusura con capolavoro su punizione di Leo Messi.

Real Sociedad, primo tempo da "big"

Le scelte dell'immediata vigilia hanno promosso come titolare André Gomes nel Barça mentre Sacristan ha optato per l'esperienza di Juanmi rispetto alla gioventù di Januzaj. E l'inizio, con un possesso sterile degli uomini di Valverde, ha premiato la Real Sociedad molto attenta in fase difensiva e molto efficace nella fase di possesso con un gioco verticale teso a giocare dietro le linee di pressione predisposte da Valverde. E il gol del vantaggio basco è stato ricercato, costruito con una palla che ha viaggiato da destra verso sinistra prima di tornare ancora a destra per il cross che ha favorito il colpo di testa in tuffo di William José. Uno a zero con un Barça apparentemente stordito. La squadra di Valverde ha tentato una reazione attraverso una conclusione di Paulinho, Messi, ben controllato, ha fatto fatica a trovare spazi liberi e la Real Sociedad ha trovato il raddoppio con un diagonale di Juanmi. Colpito nell'orgoglio, il Barça è uscito dal letargo, ha accelerato ed è riuscito ad accorciare le distanze con Paulinho prima del 45'.

Suarez e Messi show, partita ribaltata

Nella ripresa immaginabile il forcing blaugrana con gli avversari volti soprattutto a chiudere spazi e a difendersi con ordine. La qualità della formazione di Valverde, tuttavia, è venuta fuori e in pochi minuti la corazzata catalana ha ribaltato il risultato. Suarez ha realizzato il suo primo gol all'Anoeta con un pallonetto perfetto (forse un cross) che ha beffato Rulli. Poi una dormita della difesa basca su una "seconda palla" recuperata a metà campo dal Barcellona ha consentito al "pistolero" di firmare la doppietta. In teoria la Real Sociedad avrebbe avuto il tempo di rimettere in piedi il match. Troppa qualità, però, nel Barcellona per provare un tentativo di rimonta. La squadra di Valverde ha saputo essere umile e non ha rischiato coprendosi anche un po' prima di chiudere definitivamente la contesa con un capolavoro su punizione di Messi. Vince il Barça che rimette nove punti di distanza tra sé e l'Atletico. Ai baschi rimane la soddisfazione di aver spaventato la corazzata blaugrana e una classifica che, tutto sommato, resta abbastanza tranquilla.

Liga, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Totti esalta Salah: "Tra i migliori al mondo"

Jiangsu, in chiusura la trattativa per Paletta

Lazio-Steaua, formazioni ufficiali. LIVE dalle 19

Lipsia-Napoli, formazioni ufficiali. LIVE dalle 19

Il Mondiale un anno dopo: così sono cambiate le F1

Seb: "Halo? Pensavo peggio". Kimi: "Sono gasato"

Inter-Benevento, scontro impari? Non in Champions

Sabatini: "Suning non ha condizionato le scelte"

VOR, Turn the Tide on Plastic è in testa

Arrivabene: "Orgogliosi di questa auto eccellente"

Qatar Masters: Edo Molinari 6° dopo il primo giro

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI