user
23 aprile 2018

Liverpool, Salah eletto giocatore dell'anno dalla PFA: Sané miglior giovane

print-icon

L'egiziano del Liverpool, prossimo avversario dei giallorossi nelle semifinali di Champions, è stato scelto come miglior giocatore dell'anno dalla Professional Footballers Association. Battuti Kane, De Buyne, Silva, De Gea e Sané. Al tedesco del Manchester City il titolo di miglior giovane. Ecco tutti gli altri premi della serata

LA SQUADRA DELL'ANNO DELLA PREMIER

SALAH COME SUAREZ, EGUAGLIATI ANCHE SHEARER E CR7

I gol in Premier sono 31, 41 allargando il conto a tutta la stagione. E i record tantissimi. Dal primato storico di un giocatore del Liverpool nel campionato inglese (Luis Suarez, eguagliato) fino agli stessi numeri sotto porta di gente come Shearer e del Cristiano Ronaldo dei tempi dello United. Non poteva allora non arrivare anche il titolo di giocatore dell’anno, premio assegnato dalla PFA - la Professional Footballers Association - la più antica associazione di calciatori professionisti del Regno Unito. Un titolo individuale quasi scontato, vista la stagione da sogno che  l’egiziano sta portando avanti tra campionato e Champions, dove i suoi ex compagni della Roma lo attendono nelle semifinali. In Premier Momo ha segnato a Tottenham e Arsenal - andata e ritorno - al Chelsea e anche al Manchester City. Grande con le piccole e grande con le grandi, perché, con anche 10 assist messi a referto, la sua stagione è stata semplicemente stellare.

Parla Salah: “Un sogno, ma prima viene la squadra”

Salah ha vinto il titolo battendo gli altri candidati: Kane, De Gea, De Bruyne, David Silva e Sané, dopo essere stato inserito anche nella squadra dell’anno come unico rappresentate del Liverpool. La corsa alla Scarpa d’Oro lo vede in testa, a +2 gol su Immobile e Messi. Mentre in Premier ci sono 5 reti di margine su Kane e 10 su Aguero, i due compagni di reparto nel miglior undici della stagione per la PFA. “È fantastico aver vinto - ha detto l’egiziano dopo la premiazione - ho lavorato duramente e sono felice per questo, ma penso sempre prima ai risultati della squadra, e mai a quelli personali”. Sulla Champions Salah è stato molto semplice: “Siamo vicini alla finale, e vogliamo raggiungerla”. Dunque, altri commenti sulla sua straordinaria stagione: “Il giorno più bello? I quattro gol al Watford. Il merito delle mie prestazioni si deve alla squadra e all’allenatore, è grazie a lui se giochiamo così bene. Un nuovo record a cui puntare? I 34 gol di Andrew Cole e Shearer nel 93-94 e 94-95 (anche se vennero messi a segno in una Premier a 42 giornate, ndr), ci sono ancora tre partite da giocare e spero di raggiungerli”.

Miglior giovane: vince Sané

Momo Salah aggiunge così il proprio nome all’albo d’oro del Giocatore dell’anno eletto dalla PFA, continuando nel solco di una grande varietà di vincitori. Prima di lui il premio andò a Kanté dopo la Premier vinta con Chelsea. Dunque, in passato e a ritroso, ecco Mahrez, Hazard, Luis Suarez, Bale e Van Persie. Nella serata però anche altre premiazioni, come quella del giovane dell’anno, titolo andato a Leroy Sané, tra i candidati anche per il migliore assoluto ma curiosamente fuori dalla top 11. Il nome del tedesco del City si iscrive così nel registro dei vincitori dopo il back-to-back di Alli e altri giocatori di livello come Kane, Hazard, Bale, Fabregas, Rooney o Cristiano Ronaldo. Durante la cerimonia, infine, premio come miglior giocatrice dell’anno a Fran Kirby, come miglior giovane a Lauren Hemp, e premio postumo alla carriera per Cyrille Regis.

Premier League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi