user
18 agosto 2018

Premier League: risultati, gol e highlights della seconda giornata

print-icon

Seconda vittoria di fila degli Spurs, che a Wembley vincono 3-1 nel derby di Londra contro il Fulham. Nell'altra sfida tutta londinese, successo per Sarri: 3-2 in Chelsea-Arsenal. Successo anche del Leicester contro il Wolverhampton, protagonista il neo acquisto Maddinson. West Ham sconfitto in casa dal Bournemouth, Everton ok, 0-0 tra Cardiff e Newcastle

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA

LA CRONACA DI CHELSEA-ARSENAL

TOTTENHAM-FULHAM 3-1

43' Lucas Moura (T), 52' Mitrovic (F), 74' Trippier (T), 77' Kane (T)

In attesa dell’inaugurazione del nuovo impianto, il Tottenham di Pochettino è costretto a disputare almeno altre due partite a Wembley: oggi di fronte c'è il Fulham, reduce dalla sconfitta per 2-0 contro il Crystal Palace. Come nella prima di campionato (chiusa con il successo per 2-1 contro il Newcastle), inizio in discesa per gli Spurs: dopo aver fallito due grandi occasioni, a quella più difficile Lucas Moura non sbaglia e al 45' si fa perdonare con un sinistro a giro imparabile per il portiere del Fulham. I Cottagers, che fino a quel momento avevano condotto una buona gara, sono ancora vivi e lo dimostrano nella ripresa: fermato dal palo al 47', Mitrovic al 52' batte Lloris con un colpo di testa. A circa 20 minuti dalla fine gli Spurs risorgono: al 73' secondo gol con la maglia del Tottenham di Trippier (punizione precisa e potente, praticamente perfetta), al 77' destro vincente di Kane, che conclude nel modo migliore un'ottima azione di Lamela. L'attaccante inglese rompe la propria "maledizione estiva": ad agosto era sempre rimasto a secco in Premier League.

CHELSEA-ARSENAL 3-2

9' Pedro (C), 20' Morata (C), 37' Mkhitaryan (A), 41' Iwobi (A), 81' Alonso (C)

Cinque gol in totale, la metà rispetto alle occasioni create e tantissimo spettacolo. Il derby di Londra non ha deluso le aspettative e ha regalato 90 minuti ad altissima tensione. E' partito bene il Chelsea di Maurizio Sarri che si è portato sul doppio vantaggio con Pedro e Morata. L'Arsenal non è rimasto a guardare e ha pareggiato con Mkhitaryan e Iwobi. Alla fine però, ha festeggiato il Chelsea che ha centrato la vittoria grazie al gol decisivo di Alonso.

GLI HIGHLIGHTS DI CHELSEA-ARSENAL

LEICESTER-WOLVERHAMPTON 2-0

29' aut. Doherty, 45' Maddison

Il Wolverhampton, neopromosso e reduce dal 2-2 interno contro l'Everton, a sorpresa riesce a controllare la partita per i primi 20 minuti. Al 29', però, sul tiro di Albrighton "spizzicato" da Vardy, il difensore Doherty di testa infila il pallone nella propria rete, Leicester avanti. L'1-0 spinge i padroni di casa, che al 45' raddoppiano con il gioiellino Maddinson. Proveniente dal Norwich, il trequartista 21enne inglese fa parte della nazionale Under 21 ed è costato 24 milioni di sterline, cifra record per un giocatore di Championship.

EVERTON-SOUTHAMPTON 2-1

15' Walcott (E), 31' Richarlison (E), 54' Ings (S)

E' Walcott a sbloccare il match a Goodison Park: il n.11 di Marco Silva, che proprio con il Southampton ha debuttato in Premier giocando 23 partite nel 2005 prima di passare 12 anni con la maglia dell'Arsenal e approdare nell'Everton nel gennaio 2017, va a segno al 15' su assist di Schneiderlin (altro ex della partita). Al 31' Walcott diventa uomo assist e serve a Richarlison il pallone del 2-0, padroni di casa meritatamente in vantaggio. Nel secondo tempo il Southampton scende in campo più aggressivo e torna in partita con Ings, che su assist di Lemina da posizione ravvicinata non sbaglia. Ma non basta per ribaltare il match, prima vittoria in campionato per l'Everton.

GLI HIGHLIGHTS

WEST HAM-BOURNEMOUTH 1-2

31' rig. Arnautovic (WH), 60' Wilson (B), 66' Cook (B)

Serve un riscatto un riscatto immediato, al West Ham, dopo la pesante batosta esterna di Liverpool (4-0 emblematico). Contro il Bournemouth 'ex Inter Arnautovic prova a mettere la partita sul binario giusto, firmando su rigore l'1-0. Ma nell'arco di 6 minuti nella ripresa Manuel Pellegrini assiste al crollo dei suoi: al 60' Wilson si inventa un gol capolavoro, facendo passare il pallone sotto le gambe del portiere del West Ham dopo essersi divorato l'intera difesa avversaria. 6' dopo è il turno di Cook, che completa la rimonta spettacolare del Bournemouth. Per il West Ham è già il tempo di correre ai ripari.

GLI HIGHLIGHTS

CARDIFF-NEWCASTLE 0-0

Fin troppo aggressiva e con poche occasioni da una parte e dall'altra la sfida tra Cardiff e Newcastle, caratterizzata però da una fase di recupero pazzesca. Nessun gol alla fine in terra gallese, con entrambe le squadre che strappano il primo punto di questo campionato. I rimpianti odierni appartengono alla formazione di Benitez, più incisiva ma troppo sciupona nella prima frazione di gioco, e soprattutto in grado di fallire un calcio di rigore dal 96'. L'eroe della giornata per i padroni di casa diventa infatti il portiere Etheridge, bravissimo a ipnotizzare Kenedy dagli 11 metri dopo aver già neutralizzato il tiro dal dischetto di Wilson nella scorsa settimana. Tra i Magpies invece molto positiva la prova di Ayoze Perez, bravo a destreggiarsi nella difesa avversaria nonostante un eccessivo isolamento. È lui infatti a costruirsi le due opportunità più importanti prima del penalty concesso in pieno extratime per fallo di mano di Morrison. Resta povera di emozioni comunque la ripresa, giocata per metà tempo in inferiorità numerica dagli episodi a causa dell'espulsione diretta rimediata al 66' da Hayden per un brutto intervento da dietro. Lo stesso arbitro aveva invece perdonato per episodi forse peggiori nel primo tempo altri due calciatori bianconeri, Ritchie e Kenedy.

GLI HIGHLIGHTS

Premier League 2018-19, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi