Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 gennaio 2019

Premier League, tutto lo spettacolo di Arsenal-Chelsea: la top 5 dei gol più belli. VIDEO

print-icon

Big match della 23^ giornata di Premier League, il derby londinese in programma sabato all'Emirates (diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Football alle 18.30) resta uno degli incontri più affascinanti d'Inghilterra. Una rivalità che negli ultimi anni ha riservato reti memorabili: voi quale preferite?

ARSENAL-CHELSEA LIVE

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA

Uno dei tanti derby londinesi in programma in Inghilterra, sicuramente uno dei match più affascinanti che la Premier League possa offrire. Incontro da non perdere nel prossimo turno di campionato, sfida in programma sabato alle 18.30 all’Emirates (diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Football), Arsenal-Chelsea è preceduta da una profonda rivalità complice lo strapotere delle due formazioni dagli anni Duemila. Se i Gunners targati Arsene Wenger avevano già gettato le basi a fine anni Novanta, i Blues hanno scalato la marcia in patria e in Europa dall’avvento di José Mourinho nel 2004 fino agli ultimi titoli con Antonio Conte. Il presente consegna due formazioni lontane dalla lotta per lo scudetto, distacco di 10 lunghezze per la formazioni di Sarri al 4° posto e addirittura di 16 punti per il nuovo Arsenal di Emery agganciato dallo scatenato Manchester United con Solskjaer in panchina. Insomma, in palio resta un piazzamento per la prossima Champions League nel derby dall’atmosfera meravigliosa. In prima fila per dare spettacolo troviamo Aubameyang e Hazard, certo è che nel recente passato non sono mancati gol memorabili nella sfida.

Da Dixon a Bellerín, i 5 gol più belli

Sono 196 i confronti complessivi tra Arsenal e Chelsea, bilancio che premia i Gunners per vittorie (75 contro 63) e naturalmente per gol segnati (273 a 256). Ed è proprio un protagonista biancorosso ad aprire la nostra top 5, trattasi di Lee Dixon ovvero una bandiera dell'Arsenal per 14 anni con 13 trofei in bacheca. Ex terzino poco votato ai gol (solo 17 in 408 gare complessive), tuttavia il 16 dicembre 1995 fu lui a firmare all’88’ il definitivo 1-1 ad Highbury: avanti con Spencer, i Blues di Hoddle incassarono il pareggio del difensore avversario a segno con uno splendido destro dal limite destinato all’incrocio. Fu un’annata avara di titoli per entrambi a differenza della stagione 2003/04, stagione che premiò gli "Invincibili" di Wenger in Premier senza alcuna sconfitta a referto. E pensare che nel derby disputato ad Highbury i Gunners rischiarono contro la formazione di Ranieri: subito in vantaggio con la punizione di Edú Gaspar, il Chelsea reagì all’8’ grazie alla prodezza di Hernan Crespo: l’argentino prelevato dall’Inter, autore di 10 centri in quel campionato, rientrò sul destro e dai 25 metri trovò l’angolino sul palo lontano. Nulla da fare per Lehmann, tuttavia nella ripresa fu il solito Henry (capocannoniere con 30 gol e Scarpa d’Oro) a segnare il gol vittoria per l’incredibile Arsenal d’inizio millennio.

Già, nessuno si sorprenda se all’elenco dei gol più belli nel derby s’inserisca anche il fenomenale Titì nella cornice di Higbury: è il 12 dicembre 2004 quando Arsenal e Chelsea battagliano e chiudono sul 2-2, risultato al quale contribuisce Henry con una doppietta. Indimenticabile il suo squillo dopo 120'': torre a rimorchio per Reyes che gli restituisce il pallone, controllo e sinistro vincente per la gioia del popolo biancorosso. Segnerà anche su calcio piazzato, peccato che a rovinargli la festa furono Terry e Gudjohnsen nel braccio di ferro tra Wenger e Mourinho. Se l’attaccante francese si laureò nuovamente bomber della Premier nonché Scarpa d’Oro, furono i Blues a conquistare il titolo a maggio davanti ai rivali cittadini. Da uno straordinario finalizzatore ad un altro come Didier Drogba, mostro sacro del Chelsea per 9 anni con 164 reti all’attivo: ben 4 di queste andarono in scena nei derby della Premier 2009/10, due doppiette tra andata e ritorno per altrettanti successi degli uomini di Ancelotti. È tuttavia il match del 29 novembre a regalare lo splendido calcio di punizione scagliato dall’ivoriano, colpo del 3-0 ai danni del pubblico dell’Emirates. Drogba farà doppietta anche nel ritorno a Stamford Bridge e con 29 centri propizierà il 4° scudetto dei Blues a +1 sul Manchester United al traguardo. Una stagione senza titoli per Wenger a differenza dell’annata 2017/18, l’ultima sulla panchina dell’Arsenal: sollevato ad agosto il Community Shield a discapito proprio della squadra di Conte, l’allenatore alsaziano applaudì la magia di Héctor Bellerín in occasione del derby disputato il 3 gennaio: il destro in controbalzo dello spagnolo valse il definitivo 2-2 al 92’, goleador che non ti aspetti come Dixon undici anni prima. A fine stagione Arsenal e Chelsea chiusero con una Coppa a testa, distanti anni luce dal City e dalla rinnovata guida tecnica: all’andata fu 3-2 per Sarri a Stamford Bridge, preparatevi alla rivincita di Emery.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi