Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 agosto 2019

Cutrone avvisa il Torino: "Sono al Wolverhampton per segnare tanto"

print-icon

A poche ore dal match di Europa League contro il Torino, primissimo bilancio per Patrick Cutrone, da tre settimane attaccante del Wolverhampton: "Giocare qui è fantastico, i tifosi sono eccezionali. Cosa prometto? Di aiutare la squadra e fare molti gol"

LIVERPOOL-ARSENAL LIVE

NEVES RALLENTA LO UNITED: 1-1 CON I WOLVES: GLI HIGHLIGHTS

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

L'esordio assoluto con la nuova maglia, gli assist nelle due gare del preliminare in Europa League, poi l'assaggio della Premier nell'ultimissima parte di match contro il Manchester United. A poche ore dalla sfida contro il Torino, Patrick Cutrone è felice, da tre settimane veste la maglia del Wolverhampton e non vede l'ora di segnare gol per i suoi nuovi tifosi: "È bellissimo giocare in questo stadio, per questi tifosi. C'è un clima che veramente bello e ti fa sentire a casa - dice -. I miei compagni mi hanno accolto bene sin da subito e il mister, insieme allo staff, lo stesso. Li ringrazio. Darò il massimo per questa squadra".

Un campionato nuovo, uno stile di gioco, come quello proposto da Nuno Espirito Santo, che generalmente esalta le qualità degli attaccanti: "Mi ha fatto una buonissima impressione contando che sono qui da sole tre settimane - prosegue l'ex attaccante del Milan - Abbiamo parlato e sappiamo che per me qua tutto è nuovo, il campionato è diverso da quello italiano e quindi devo ambientarmi, pian piano. Sicuramente mi metto a disposizione del mister e della squadra".

Una scelta, quella di giocare per i Wolves, che ha fondamenti solidi dopo l'addio dato, a malincuore, al Milan: "Oltre all'Europa League ci sono anche altri fattori che mi hanno fatto fare questa scelta, come l'importanza di giocare in un campionato prestigioso quale è la Premier League, o giocare per questa squadra importante. Sono stati tanti i fattori che mi hanno fatto fare questa scelta. Il Milan? Ho giocato lì da quando avevo otto anni, io amo e ho sempre amato il Milan e li ringrazio per quello che sono diventato sia in campo che fuori dal campo. Sarò sempre un tifoso del Milan, poi nel calcio bisogna fare delle scelte e sono contento di essere in questa squadra ora".

L'esordio in Europa League e l'acclamazione dei tifosi: "Diciamo che l'Europa League l'ho già giocata con il Milan, ero più che altro emozionato perché era la prima partita in casa, è stato fantastico. E' sempre bello sentire il proprio nome dagli spalti e spero che i tifosi continueranno a cantare il mio nome".

Cutrone ha già dimostrato di essere un giocatore ambizioso ma resta con i piedi per terra: "Obiettivi? Per quanto riguarda la squadra è il meglio possibile in Europa, in campionato e nelle altre coppe. Dal punto di vista personale quello di aiutare i miei compagni e fare più gol e assist possibili".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi