Maxim Gullit, esordio tra i grandi per il figlio di Ruud e nipote di Cruyff

Calcio

Il giovane difensore ha esordito con la prima squadra dell'AZ Alkmaar, in amichevole contro il Paok Salonicco. Sui social tutta la soddisfazione di papà Ruud

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Il calcio nel dna, e con tanti Palloni d'Oro nella bacheca di famiglia era quasi inevitabile che arrivasse il grande giorno. Il giovane Maxim, 18 anni, ha fatto il suo debutto in prima squadra nell'AZ Alkmaar e la notizia passerebbe sotto silenzio se non si trattasse del figlio di Ruud Gullit, nonché nipote di Johan Cruyff (sua mamma è Estelle Cruyff, nipote della leggenda olandese).

Il ragazzo, terzino sinistro con un fisico imponente (è alto 1.91m), aveva già fatto il suo esordio tra i professionisti con la squadra B del club ad aprile, non ancora maggiorenne (ha compiuto 18 anni a maggio), entrando in campo nel finale di Twente-Az, match di Eerste Divisie olandese (l'equivalente del nostro campionato di Serie B). Ora, invece, il debutto tra i grandi, in amichevole contro il Paok Salonicco, che ha reso orgoglioso papà Ruud, pronto a postare sui suoi profili social tutta la propria soddisfazione.

I più letti di calcio