Community Shield, Mahrez out con il Liverpool: algerino sotto farmaci, temeva l'antidoping

Calcio

Rientrato solo venerdì in squadra dopo la Coppa d'Africa, il 28enne algerino dal Manchester City non è stato convocato da Guardiola per il Community Shield vinto contro il Liverpool. Il motivo l'ha spiegato lo stesso Pep al Sun: "Riyad sta assumendo un farmaco per un problema agli occhi, ma non sappiamo cosa ha preso. Il controllo antidoping sarebbe stato un rischio"

DJ COOPER BARA ALL'ANTIDOPING, MA RISULTA INCINTO!

GIALLO PER PROTESTE, PEP COME SARRI IN INGHILTERRA

INSUPERABILE VAN DIJK, ANZI NO: JESUS LO DRIBBLA

Si fa già sul serio in Inghilterra, d’altronde l’appuntamento del Community Shield non ha deluso le aspettative del pubblico d’Oltremanica. L’ha spuntata il Manchester City ai rigori al termine di un match pazzo, vittoria contro il Liverpool ovvero il confronto tra le big che hanno animato l’ultima Premier League. Si riparte venerdì per una nuova stagione da non perdere, annata inaugurata dalla sfida di Wembley dove è mancato un giocatore illustre: parliamo di Riyad Mahrez, 28enne jolly algerino dagli ottimi trascorsi al Leicester e pagato 68 milioni di euro dai Citizens un anno fa. Reduce dalle fatiche in Coppa d’Africa, dove la sua Algeria ha ottenuto il 2° trionfo nella competizione a distanza di 29 anni, Mahrez è tornato in gruppo solo nella giornata di venerdì a poche ore dal primo test stagionale del City. Incontro al quale, come detto, non ha partecipato: l’esclusione è stata dettata da Pep Guardiola che ne ha spiegato le motivazioni.

Mahrez out nel Community Shield: temeva il controllo antidoping

Presente in tribuna e a colloquio con Pep come immortalato dalle telecamere, il giocatore algerino da qualche giorno sta assumendo un farmaco per un problema agli occhi. Inconveniente che, accompagnato dalle perplessità dello staff sulla medicina adottata dall’ex Leicester, avrebbe spinto Guardiola a non rischiarlo in caso di un controllo antidoping al termine del match. "Mahrez avrebbe voluto giocare - ha raccontato l’allenatore del City al Sun -, è tornato prima dalle vacanze proprio per mettersi subito a disposizione. Ma durante le vacanze ha preso delle medicine per gli occhi e non sappiamo di cosa si tratti. Rischiava quindi di non passare l'antidoping, non era il caso di tentare la sorte". Un forfait in via precauzionale per evitare squalifiche e sospensioni in caso di positività, scelta forzata destinata a Mahrez reduce dalla Coppa d’Africa: "I dottori non sapevano cosa ci fosse nelle medicine, quindi meglio non rischiare. Ecco perché non ha giocato. Per fortuna sabato contro il West Ham dovrebbe essere disponibile".

I più letti di calcio