Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 gennaio 2019

#CESENASTORIES, 33^ puntata: il primo gol di Viscomi e l'abbraccio ad Agliardi. Con il Matelica ha vinto il gruppo

print-icon

Serie C un po' più vicina: la vittoria contro i marchigiani vale tanto, non solo per la classifica. La capolista è squadra vera e la corsa del difensore per abbracciare il portiere (dopo la "svista" sul gol del pari), ne è la prova

#CESENASTORIES, LA 32^ PUNTATA

#CESENASTORIES, LA 31^ PUNTATA

Salutate la capolista. La partita con il Matelica si è chiusa così, tra i cori della Curva Mare affollata come se non si fosse giocato un anonimo mercoledì pomeriggio.

Il Cesena adesso è più tranquillo, il +10 dai marchigiani fa già sognare e allontana un po’ di più l’incubo del fallimento e dei Dilettanti. Non è stata una vittoria semplice: un rigore dato e poi “ripensato”, il gol del vantaggio del solito Ricciardo abilmente ispirato da Alessandro, lo scivolone di Agliardi che ha regalato il pari agli inseguitori. Fino all’urlo di Viscomi, al primo gol con la maglia del Cesena. In Romagna da 30 giorni e poco più, il lungo difensore centrale un secondo dopo il gol è corso ad abbracciare il portiere. "La dedica? Un gesto che mi è venuto spontaneo. Federico è un grandissimo professionista ed una figura fondamentale per lo spogliatoio. So come ci si può sentire e mi è venuto naturale correre ad abbracciarlo. Poi sono arrivati anche tutti gli altri compagni ed è stata l’ulteriore conferma della forza di questo gruppo, un valore aggiunto che fa la differenza, sia in campo che fuori”. Una soddisfazione anche per Angelini. “Non era facile, a caldo, pensare a questo gesto. E’ stato davvero bravo. Domenica avevo dato una giornata di riposo ma Viscomi ed Agliardi hanno deciso di allenarsi insieme in palestra, forse il legame tra loro è nato o si è rinforzato proprio in quell’occasione”.

Una vittoria, l’ennesima, anzi, la settima consecutiva, che ha consacrato la coppia Alessandro&Ricciardo: l’assist man (11) e il bomber (12). “C’è il trucco, ma ancora non lo ha capito nessuno”, svela il romano. “Una vittoria bellissima e importantissima”. Su questo sono tutti d’accordo.

Archiviato lo scotro al vertice, è tempo di pensare al derby con la Sammaurese- affondata all’andata con le doppiette di Stikas e Ricciardo- in programma domenica 20 gennaio alle 14.30. La squadra di San Mauro Pascoli è reduce dal successo per 1-0 sul campo del Real Giulianova: nono posto in classifica e 31 punti da condividere con il Francavilla. Una trasferta già esaurita: gli 800 biglietti a disposizione dei tifosi bianconeri sono già stati tutti venduti. 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi