Union Berlino, Polter finisce fuori squadra: non rinnova il contratto in scadenza a giugno

Bundesliga
fc-union-berlin.de

L'attaccante, in scadenza di contratto il 30 giugno, finisce fuori squadra. Il club: "Qui ci difendiamo a vicenda e difendiamo il club. Sebastian è l'unico calciatore della prima squadra a non farlo e questo per noi è estremamente deludente". Potrà allenarsi ma non scenderà in campo nel finale di stagione in Bundesliga

BUNDES LIVE, LA DIRETTA GOL

BAYERN MONACO-DUSSELDORF LIVE

La stagione di Sebastian Polter è finita in anticipo. L'attaccante classe 1991 dell'Union Berlino è stato infatti messo fuori rosa dal suo club e non scenderà in campo fino alla fine della Bundesliga 2019/2020. Alla base della decisione c'è la volontà di Polter di non rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno. A spiegarlo è un comunicato stampa dell'Union: "Uno dei valori fondamentali della nostra società è che formiamo un comunità affiatata in cui ci difendiamo a vicenda - si legge - e difendiamo il club. Sebastian è l'unico calciatore della prima squadra a non farlo e questo per noi è estremamente deludente". La dirigenza dell'Union Berlino non fa riferimenti espliciti, ma lascia intendere come Polter, 2 reti in 13 presenze in campionato quest'anno, non abbia aderito a decisioni e sacrifici nel nome del bene della squadra. La decisione è stata presa in prima persona dal presidente Dirk Zingler: "Ritengo sia mio compito immediato, in tempi difficili, proteggere la coesione dei dipendenti e della squadra, non mettiamo in pericolo gli obiettivi sul campo. Abbiamo quindi deciso che Sebastian non farà più parte della nostra squadra con effetto immediato". Polter potrà continuare ad allenarsi con i suoi compagni ma non prenderà parte a gare ufficiali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche