Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 settembre 2010

Torna la Champions: ecco chi scende in campo martedì

print-icon
mih

I portieri del Twente Nikolai Mihaylov e Sander Boschker in allenamento (foto ansa)

La massima competizione europea per club riprende con i campioni in carica subito impegnati in una trasferta sulla carta abbordabile. Sir Alex Ferguson attende i "suoi" Rangers, il Lione ospita lo Schalke di Huntelaar e Raul. GIOCA A FANTACAMPIONI

Gioca subito al nuovo Fantacampioni!

di VALERIO SPINELLA

Torna la Champions League e gli osservatori di tutto il continente trovano pane per i loro denti. Squadre come Bursaspor, Sporting Braga, Zilina e Hapoel Tel Aviv forniranno materiale prezioso in ottica mercato, sia per gennaio che per la prossima estate. I portoghesi del Braga e gli slovacchi dello Zilina si sono già messi in evidenza nella fase preliminare guadagnandosi a sorpresa l'accesso alle grandi notti europee. Ma è con il confronto diretto con i top club che viene fuori la natura dei veri campioni.

Seguiamo partita per partita i punti di forza delle squadre impegnate nella giornata di martedì:

GRUPPO A:
Twente-Inter:
gli olandesi del Twente allenati dal mitico portiere belga Preud'homme hanno il loro punto di forza nell'austriaco Marc Janko, ex bomber del Salisburgo che venne premiato nel 2009 in virtù delle sue 39 reti in campionato.
Formazione tipo: Mihailov - Douglas, Rosales, Tiendalli, Wisgerhof - Brama, Chadli, De Jong, Janssen - Ruiz, Janko.

Werder Brema-Tottenham: i tedeschi allenati da Thomas Schaaf hanno infranto il sogno dei tifosi blucerchiati nel preliminare di Champions. Attenzione a Marin, mattatore nei tempi supplementari della gara di Marassi. Curiosità: in difesa c'è Mikael Silvestre, vecchia conoscenza del calcio italiano, tesserato a fine agosto. Tra gli attaccanti Marko Arnautovic, anche lui ex Inter. Da valutare il neo acquisto Wesley.
Formazione tipo: Wiese - Fritz, Mertesacker, Naldo, Pasanen - Bargfrede, Hunt, Marin, Frings - Hugo Almeida, Pizarro.

I londinesi allenati da Redknapp hanno superato lo Young Boys nei preliminari soffrendo all'andata e dilagando al ritorno. Attenzione a Gareth Bale, probabilmente l'esterno sinistro più forte in circolazione: ha solo 20 anni e rientra nella lista B, ma è già un perno della squadra. Infortunato Defoe, in attacco Crouch sarà affiancato da uno tra Pavlyuchenko e Robbie Keane.
Formazione tipo: Gomes - Gallas, Dawson, Corluka, Assou-Ekotto - Huddlestone, Modric, Bale, Van der Vaart, Lennon - Crouch

GRUPPO B:
Lione-Schalke 04: Illuminati da Gourcuff, i francesi di Puel esordiscono in casa orfani di Aly Cissokho: il terzino sinistro sedotto e abbandonato dal Milan nell'estate 2009, non si è ancora del tutto ripreso dall'infortunio muscolare patito alla coscia sinistra lo scorso 21 agosto, nell'incontro di campionato con il Brest.
Formazione tipo: Lloris - Reveillere, Cris, Diakhaté, Cissokho - Makoun, Toulalan, Bastos, Gourcuff, Briand - Lopez.

Felix Magath ha riportato i blu di Gelsenkirchen in Champions e partecipa forte di due nuovi acquisti di esperienza: Raul Gonzales Blanco e Jan Klaas Huntelaar. In porta il solito Neuer, titolare in Sudafrica con la nazionale tedesca.
Formazione tipo: Neuer - Uchida, Howedes, Metzelder, Escudero - Matip, Jones, Farfan, Rakitic - Huntelaar, Raul.

Benfica-Hapoel Tel Aviv: I portoghesi non hanno più Ramires (Chelsea) e Di Maria (Real Madrid) ma non si rassegnano a fare da vittima sacrificale in un girone non impossibile da affrontare. Jorge Jesus trova in Oscar Cardoso la stella ma vanta altre due pedine di qualità sopraffina quali Pablo Aimar e Javier Saviola. Attenzione a Fabio Coentrao e Ruben Amorim.
Formazione tipo: Julio Cesar - Maxi Pereira, Luisao, David Luiz, F. Coentrao - Gaitan, Javi Garcia, R. Amorim, Aimar - O. Cardoso, Saviola.

Gli israeliani allenati da Eli Guttmann non vincevano il campionato dal 2000. A difendere i pali il portiere nigeriano messosi in luce ai mondiali opponendosi a Messi. La stella è Ben Sahar, 21enne cresciuto nelle giovanili del Chelsea.
Formazione tipo: Enyeama - Badeer, BenDayan, Douglas da Silva, Kende - Rocchi, Vermouth, Yadin, Zahavi - Ben Sahar, Shechter.

GRUPPO C:
Manchester United-Rangers
: Sir Alex Ferguson ritrova nel girone i suoi connazionali scozzesi, contro cui debutta subito. Le novità dello United sono il messicano Hernandez e il portoghese Bebé per l'attacco e Smalling per la difesa.
Formazione tipo: Van der Sar - O'Shea, Ferdinand, Vidic, Evra - Scholes, Fletcher, Valencia, Nani - Rooney, Berbatov.

I protestanti di Glasgow non hanno, sulla carta, una formazione irresistibile. Walter Smith è riuscito a trattenere Bougherra e conta sull'esperienza di Kenny Miller.
Formazione tipo: McGregor - Weir, Whittaker, Bougherra, Papac - Davis, Edu, Beattie, Lafferty - Miller, Naismith.

Bursaspor-Valencia: Campione di Turchia all'ultima giornata, la formazione allenata da Ertugrul Sagam si affaccia alla massima competizione europea con l'entusiasmo della Cenerentola invitata al grande ballo.
Formazione tipo: Ivankov - Erdogan, Stepanov, Tandogan, Vederson - Cimsir, Ergic, Insua, Ipek, Volkan Sen - Sercan Yildirim.

Gli spagnoli allenati dal basco Unai Emery hanno fatto cassa cedendo i gioielli Villa, Silva e Marchena. La rinascita è affidata a capitan Joaquin e alle giocate di Mata, Banega e Soldado.
Formazione tipo: Cesar - Miguel, R. Costa, Maduro, Mathieu - Banega, Albelda, Joaquin, Mata - Aduriz, Soldado.

GRUPPO D:
Barcellona-Panathinaikos: i blaugrana di Guardiola si sono rinforzati con il campione del Mondo David Villa che va ad aggiungersi a Messi e Pedrito in quello che è uno dei reparti offensivi più terrificanti del Pianeta. Alla cessione di Yaya Touré è stato posto rimedio con l'acquisto di Javier Mascherano dal Liverpool.
Formazione tipo: Valdes - D.Alves, Piqué, Puyol, Maxwell - Busquets, Mascherano, Xavi, Iniesta - Messi, Villa.

I greci trifogliati sono ormai una presenza fissa in Champions: mix di veterani come Gilberto Silva e Karagounis e giovani come il talento Sotiris Ninis, possono creare problemi anche a squadre ben attrezzate, come ricorda la Roma punita da Djibril Cissé nella passata stagione.
Formazione tipo: Tzorvas - Sarriegi, Boumsong, Seitaridis, Vintra - G. Silva, Katsouranis, Karagounis, Leto - Cissé, Govou

Copenaghen-Rubin: Il norvegese Stale Solbakken ha eliminato i connazionali del Rosemborg nel derby scandinavo che ha portato i danesi ai gironi di Champions. La stella è Jesper Gronkjaer, 33enne ex Ajax e Chelsea.
Formazione tipo: Wiland - Antonsson, Ottesen, Pospech, Wendt - Bolanos, Claudemir, Gronkjaer, Kvist, Vingaard - N'doye.

I russi di Kazan, conosciuti nella passata edizione di Champions da avversari dell'Inter, hanno rinforzato la loro rosa con due acquisti ben noti a noi italiani: l'ex nerazzurro Oba Oba Martins e Salvatore Bocchetti. Partito Dominguez, sono però arrivati anche Carlos Eduardo, Medvedev e Kornilenko.
Formazione tipo: Ryzikhov - Kaleshin, C. Navas, Bocchetti, Kuzmin - Sibaya, Noboa, Ryazantsev, Kasaev, Carlos Eduardo - Martins.