user
03 ottobre 2018

Caos United: capitan Valencia mette il "like" al post "Mourinho vattene". Poi si scusa

print-icon

Sempre più complicata la situazione nello spogliatoio del Manchester United, aggravata da un "like" di troppo di Antonio Valencia a un post contro Mourinho. Poi, su Twitter, le scuse. E anche in campo non mancano gli scontri tra i giocatori

"MI HA CHIAMATO ZIDANE?". MOU, RISPOSTA "SPECIALE"

"O MOURINHO O ME". POGBA, ULTIMATUM ALLO UTD?

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Regna sempre più il caos in casa Manchester United. L'ultima scintilla, dopo lo scialbo 0-0 in Champions contro il Valencia, viene da... Valencia. Valencia inteso come Antonio, il giocatore dei Red Devils, capitano nell'ultima partita, che con un "Mi piace" di troppo ha reso la situazione ancora più complicata in uno spogliatoio già abbastanza spaccato, in cui Mourinho sembra non avere più in pugno la squadra.

"Mourinho vattene": il like e le scuse

Così, quando su una pagina dedicata ad Antonio Valencia, il capitano ha messo il suo "Mi piace" ad un post contro l'allenatore, la situazione è precipitata. “Non sono sorpreso del risultato di questa partita. Di solito non vedo l’ora che arrivi il prossimo match, ma ora grazie a Mourinho è diventato un supplizio. Qualcosa deve cambiare. È ora che Mourinho se ne vada”, recitava il post, condiviso e apprezzato da tantissimi tifosi dello United, finché non è spuntato anche il "like" di Valencia, che ovviamente non è passato inosservato.  

Immediate le scuse del capitano, che attraverso il suo profilo Twitter ha provato a spiegare la "svista", giustificandosi dicendo di non aver letto il testo del post, che naturalmente non riflette la sua visione delle cose e che lui e i compagni sono tutti al fianco dell'allenatore in questo momento difficile.

Tifosi contro Sanchez. E Pogba contro Lukaku

Come se non bastasse, al "caso Valencia" si sommano gli atteggiamenti dei giocatori visti contro il Valencia, a conferma di come lo spogliatoio, al momento, sia una polveriera. A far infuriare i tifosi Alexis Sanchez, che sostituito al 76', si è avviato verso la panchina con un'inspiegabile flemma, inconcepibile per il pubblico dell'Old Trafford che non può certo accontentarsi di uno 0-0 casalingo. In campo, invece, ci hanno pensato Pogba e Lukaku a dare spettacolo alla loro maniera: la performance del belga, decisamente sotto tono, ha fatto discutere ed è stata motivo di dibattito anche tra i due giocatori, con Pogba che ad un certo punto si è rivolto urlando al compagno, sottolineando la sua mancanza di movimento. Altra scenetta che i tifosi non hanno potuto non notare...

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi