Psv-Inter, Spalletti: "Icardi è un animale. Nainggolan merita i complimenti"

Champions League
Luciano Spalletti, Inter (Getty)

L'allenatore nerazzurro dopo il successo sul Psv: "Dobbiamo sfruttare meglio la gestione della palla, abbiamo potenzialità di crescita. Icardi in fase di realizzazione è perfetto, deve però venire maggiormente incontro"

PSV-INTER: CRONACA E GOL

4 SU 4 IN CHAMPIONS: NON ACCADEVA DAL 2005

CHAMPIONS: TUTTI I GOL DEL MERCOLEDI'

Due vittorie in altrettante partite, sei punti per avvicinare gli ottavi di finale i Champions. E' un successo preziosissimo quello ottenuto in rimonta dall'Inter di Luciano Spalletti sul campo del Psv Eindhoven, un 2-1 che porta la firma di Nainggolan e Icardi. "Complimenti a Radja, l'ho rivisto a dei livelli che può sostenere con facilità. Questo dipende anche dal fatto che nella preparazione è stato infortunato a una coscia e un 'muscolare' come lui ha risentito dell'infortunio. Politano? Ha fatto una buona partita, ha punzecchiato spesso l'avversario. Bene anche Brozovic e Vecino, nella gestione però abbiamo perso alcuni palloni, li abbiamo riportati indietro quando invece potevamo far valere la superiorità numerica dopo che avevamo già bruciato 3-4 avversari. Questa squadra ha potenzialità di crescita. Nella gestione ancora abbiamo dei momenti dai quali non prendiamo il massimo dalla situazione e da quello che è il momento", le parole dell'allenatore nerazzurro.

"Icardi in fase di realizzazione non ha punti deboli"

Spalletti si è poi soffermato sulla prestazione di Mauro Icardi, in gol anche contro il Psv: "Icardi ha delle caratteristiche ben precise: in fase di realizzazione non ha punti deboli, è perfetto, dentro l'area di rigore è un animale. Qualche volta, come successo nel secondo tempo, quando eravamo pressati, lui deve pensare di più a venire incontro e non alla profondità. Cosa che ha fatto nel finale di partita e ci ha salvato da un paio di situazioni difficili. Perché poi Mauro ha la qualità di saper tenerla la palla: a volte sembra più alto e più grosso di quello che è realmente. Ha fatto una buonissima partita", ha proseguito l’allenatore dell’Inter. Che ha poi analizzato tatticamente così il match: "Se dai spazio al Psv, loro hanno una fisicità importante e grandi colpitori di testa, per cui abbiamo tentato di andare a scegliere il momento di abbassarci e anche molto spesso di andare a togliere i tempi con pressione. Abbiamo scalato frequentemente in avanti e non ci siamo solo preoccupati di avere superiorità numerica in difesa, accettando l'uomo contro uomo", ha concluso Spalletti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche