Juventus-Bayer Leverkusen, tutto quello che c'è da sapere sul match di Champions 2019

Champions League

Seconda giornata di Champions League, i bianconeri tornano a sfidare il Bayer a 17 anni dall'ultima volta: fischio d'inizio alle 21 di martedì 1 ottobre allo Stadium. Le statistiche e le curiosità della partita

JUVE-BAYER LEVERKUSEN LIVE

MARCHISIO DAY: GIOVEDI' TUTTO SUL SUO FUTURO

CHAMPIONS, LA DIRETTA GOL

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Quando e a che ora si gioca Juventus-Bayer Leverkusen?

La partita tra Juventus e Bayer Leverkusen si giocherà martedì 1 ottobre alle 21:00 all'Allianz Stadium di Torino. Sarà valida per la seconda giornata del gruppo D, dove i bianconeri e i tedeschi si trovano insieme a Lokomotiv Mosca e Atletico Madrid.

Dove è possibile guardare Juventus-Bayer Leverkusen?

Juventus-Bayer Leverkusen è un'esclusiva di Sky Sport. La partita sarà in diretta dalle ore 21.00 su Sky Sport Uno (su satellite, digitale terrestre e fibra).

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Quella di Torino sarà la terza sfida in partite ufficiali tra Juventus e Bayer Leverkusen: sin qui ha sempre prevalso il fattore campo, con vittoria bianconera per 4-0 nel novembre 2001 e 3-1 per i tedeschi nel marzo 2002. La vittoria interna della Juve allo stadio Delle Alpi arrivò in condizioni particolari: la partita fu infatti rinviata ben due volte per nebbia e si giocò di pomeriggio. A decidere l’incontro furono Tudor, Del Piero e la doppietta di Trezeguet. Il Bayer non ha una buona tradizione con le squadre italiane: ha vinto solo due dei 10 match di Champions League giocati contro formazioni militanti in Serie A (4N, 4P); nessuno di questi successi è arrivato in trasferta (2N, 3P). Stessa tendenza negativa per la Juventus, che non ha vinto nessuno degli ultimi quattro match contro squadre tedesche in Champions League (3N, 1P). L'ultima sconfitta in trasferta del Leverkusen in Champions risale a novembre 2015 sul campo della Roma, sfida seguita da cinque partite fuori casa senza perdere (una vittoria e quattro pareggi).

Curiosità

In casa la Juventus formato Champions ha perso solo una delle ultime 21 partite giocate a Torino nella fase a gironi (12V, 8N), la sconfitta per 1-2 contro il Manchester United nella scorsa stagione. Di fronte i bianconeri avranno un avversario che ha perso la partita di esordio contro la Lokomotiv Mosca, ma facendo registrare un dato curioso: contro i russi il Leverkusen ha infatti registrato il 78% di possesso palla, il massimo per una squadra in una singola partita di Champions League a partire dal Bayern Monaco contro l'Arsenal nel febbraio 2014 (78.8%). Quasi una conseguenza il fatto che i tre calciatori che hanno completato il maggior numero di passaggi nella prima gara della fase a gironi di questa Champions League giocano tutti nel Bayer: si tratta di Sven Bender (121), Jonathan Tah (107) e Charles Aránguiz (103). Nel 2-2 di Madrid contro l'Atletico, invece, la formazione di Sarri è risultata l'unica squadra nella prima gara del girone di questa Champions League a schierare l’11 titolare con un’età media superiore ai 30 anni (30 anni e 26 giorni). Fari puntati anche su Cristiano Ronaldo: l'attaccante della Juventus ha segnato 26 gol in 24 partite contro squadre tedesche in Champions League e questa sarà la sua prima sfida contro il Leverkusen nel torneo. Finale da registrare per i bianconeri: la Juventus ha incassato 12 degli ultimi 14 gol in Champions League nel secondo tempo, otto di questi sono stati incassati negli ultimi 20 minuti di gioco.

Come arrivano alla partita Juventus e Bayer Leverkusen?

L'ultimo turno di Serie A ha visto la Juventus superare per 2-0 la Spal in casa. I bianconeri sono secondi in classifica con 16 punti dopo sei turni di campionato e domenica prossima saranno ospiti dell'Inter, prima della classe e a punteggio pieno. Per Pjanic e compagni sono arrivate cinque vittorie e un pareggio, con 11 reti fatte e 5 al passivo. In Champions i bianconeri hanno un punto, frutto del 2-2 contro l'Atletico Madrid. A quota 0, per effetto del ko contro la Lokomotiv Mosca, è invece il Bayer, che in Bundesliga ha invece ripreso a marciare negli ultimi 180 minuti: le vittorie per 2-0 sull'Union Berlino e per 3-0 sul campo dell'Augsburg hanno permesso di cancellare il 4-0 sul campo del Borussia Dortmund alla quarta giornata. Dopo sei turni di Bundesliga, il gruppo di Peter Bosz è secondo con 13 punti a -1 dalla vetta occupata dal Bayern Monaco, nel gruppone completato da Borussia Mönchengladbach, Schalke 04, Friburgo e Lipsia.

I più letti