Lipsia, Nagelsmann: "Nel sonno urlo indicazioni tattiche a mia moglie"

Champions League

L'allenatore tedesco ha rivelato di continuare a dare indicazioni tattiche anche durante la notte. Persino nel sonno Nagelsmann pensa incessantemente agli schemi della sua squadra, svegliando spesso la moglie con delle urla

CHAMPIONS LEAGUE, GLI HIGHLIGHTS DELLA 2^ GIORNATA

LE CLASSIFICHE DEI GIRONI

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Nel calcio gli allenatori passano spesso intere giornate a studiare tattiche e movimenti per perfezionare il gioco della propria squadra. Per qualcuno è un sogno che si avvera, per altri può diventare persino un incubo. È così per Julian Nagelsmann, allenatore del Lipsia che ha dichiarato di ritrovarsi spesso nel bel mezzo della notte a dare indicazioni ai suoi uomini. Così ha raccontato l'allenatore tedesco in conferenza stampa prima della partita di Champions League contro il Lione: "Spesso mi sveglio e spavento mia moglie in piena notte, perché urlo indicazioni tattiche a qualche giocatore".

"Riposo poco, soprattutto prima della Champions"

L'allenatore trentaduenne, il più giovane in Bundesliga, è stato il protagonista due stagioni fa della fantastica stagione dell'Hoffenheim, portandolo dalla lotta alla retrocessione alla qualificazione in Champions League. Una dedizione al lavoro che però gli è costata qualche ora di sonno: "Io non me ne rendo conto, ma poi mia moglie infastidita il giorno dopo mi racconta le indicazioni che cerco di dare durante la notte. In realtà riposo poco, soprattutto prima delle partite di Champions League". Ora Nagelsmann siede sulla panchina del Lipsia che dopo la vittoria contro il Benfica, ha perso in casa contro il Lione. Una sconfitta che potrebbe far perdere altre ore di sonno all'allenatore tedesco.

I più letti