Juventus-Lione, Garcia: "Ora i bianconeri subiscono più gol, noi ne vogliamo segnare uno"

LIONE
©Getty

Le sfide passate quando era a Roma non contano: "Non sarà una rivincita personale - spiega l'allenatore -. I bianconeri prendono più gol di una volta, e noi non andremo a Torino per difenderci. Il risultato dell'andata ci spinge, ma lo svantaggio è tutto per noi che non abbiamo il ritmo partita"

JUVE-LIONE LIVE

L'1-0 da difendere, cercando un sorprendente sgambetto alla Juventus con una sola partita ufficiale nelle gambe negli ultimi cinque mesi. Questo è l'obiettivo del Lione di Rudi Garcia: venerdì a Torino, l'OL si giocherà l'accesso ai quarti di Champions League contro i bianconeri: "Loro potranno anche essere stanchi dopo il finale di Serie A", l'allenatore dei francesi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia. "Ma hanno vinto lo scudetto con due giornate d'anticipo: lo svantaggio è tutto per noi che non abbiamo giocato in questo periodo. Di solito vincendo 1-0 all'andata la probabilità di passare il turno è più alta, ma considerato l'avversario è più 50%-50%. Siamo umili ma anche ambiziosi, vogliamo qualificarci".

"Il mio passato in Italia? Non conta nulla"

leggi anche

Juventus-Lione, statistiche e curiosità

Nelle parole di Garcia però non c'è riferimento alla rivalità con i bianconeri ai tempi della Roma. "Sono squadre e competizioni diverse", spiega l'allenatore. "Non è una mia rivincita nei confronti della Juve e non penso al passato". Non oltre l'aspetto tattico, almeno. "Rispetto a una volta è vero che la Juventus subisce più gol: noi non andiamo a Torino per difenderci, vogliamo approfittarne e segnare perché così la gara sarebbe più facile. E i 120 minuti in finale di Coppa di Lega contro il Psg hanno dimostrato che ce la possiamo giocare fino in fondo anche in Champions".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche