Lukaku trascina l'Inter, i suoi numeri sono straordinari. "Ma dobbiamo fare di più"

Champions League

Nel pareggio contro il Borussia Moenchengladbach all'esordio in Champions l'attaccante belga si è rivelato ancora una volta decisivo per i nerazzurri. Numeri incredibili per Lukaku, che però non ha nascosto la sua amarezza: "Non è un buon risultato, possiamo fare di più"

SHAKHTAR-INTER LIVE

Dominante e decisivo, un giocatore totale: è Romelu Lukaku, sempre più leader dell'Inter. Imprescindibile l'attaccante belga, la vera nota positiva nel pareggio dei nerazzurri nella gara di esordio nel girone B di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach. Altri due gol per Lukaku, che ha raggiunto quota 6 reti in 5 apparizioni stagionali (4 gol in 4 gare di campionato, 2 in una presenza in Champions).

I numeri di Lukaku

HIGHLIGHTS

Super Lukaku salva l'Inter: col Gladbach è 2-2

Per il belga è un momento magico in generale, ma lo score di Lukaku ha dello straordinario soprattutto in campo europeo. Con la doppietta contro i tedeschi il numero 9 dell’Inter ha già eguagliato il bottino raccolto nelle ultime due edizioni della Champions (con i nerazzurri e con il Manchester United). Ma non solo: grazie alle ultime due firme di San Siro Romelu ha preso parte a tutti gli ultimi 6 gol nerazzurri in Champions League (6 reti e 2 assist) e - considerando anche l’Europa League - ha portato a 9 la striscia di partite consecutive nelle quali è andato a segno nelle competizioni europee con l'Inter (10 gol).

"Dobbiamo fare di più"

leggi anche

Conte: "Nulla da rimproverare. Hakimi? Dura così"

Una supremazia totale quella di Lukaku, sempre più decisivo per Conte e per l'Inter, che si aggrappano totalmente a lui. Nonostante la soddisfazione per la doppietta, però, l'attaccante non ha nascosto l'amarezza per il 2-2 finale e ha chiesto uno sforzo in più ai compagni: "Il pareggio non è un buon risultato - ha detto a fine gara ai microfoni di Sky Sport -, possiamo fare di più. Dobbiamo continuare a lavorare ed essere forti mentalmente. Non è facile, ma dobbiamo credere nelle nostre possibilità. Adesso dobbiamo essere più forti, soprattutto in difesa dobbiamo fare meglio. Abbiamo preso due gol principalmente per errori nostri. E poi abbiamo sbagliato tante occasioni, in partite come questa lo paghi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche