Lazio-Bayern Monaco, le probabili formazioni degli ottavi di Champions League

CHAMPIONS

All'Olimpico l'andata degli ottavi di Champions: Inzaghi sceglie il tandem Immobile-Correa, sulla fascia rientra Lazzari assente per squalifica in campionato; difesa quasi obbligata. Diverse assenze nel Bayern, ma un'unica certezza: Robert Lewandowski. Diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252 dalle ore 21

LAZIO-BAYERN LIVE

Ci sono i campioni d’Europa in carica del Bayern Monaco (freschi vincitori anche del Mondiale per club) sulla strada della Lazio. La squadra di Simone Inzaghi inizia la sua avventura nella fase a eliminazione diretta della Champions, e agli ottavi è super-sfida contro i tedeschi, ospiti questa sera all’Olimpico, che rappresenta “il coronamento di 5 anni bellissimi”, come detto dall’allenatore della Lazio. “Affrontiamo una squadra ingiocabile ma altre volte eravamo sfavoriti e abbiamo fatto bene. Giocheremo con spensieratezza e umiltà, provando a tenere aperto il discorso qualificazione in vista del ritorno”.

Torna Lazzari, difesa obbligata

leggi anche

Inzaghi: "Bayern? Ce la giocheremo, come sempre"

Inzaghi dovrebbe confermare quasi interamente l’undici che ha battuto la Sampdoria nell’ultimo turno di A, con un solo cambio sulla fascia: Lazzari, squalificato in campionato, riprenderà il suo posto in Champions. Assenti per infortunio Luiz Felipe e Radu, le alternative in difesa non sono molte: davanti a Reina quindi giocheranno ancora Patric, Acerbi e Musacchio. Sulle fasce Lazzari, come detto, e Marusic. Confermati i tre in mezzo al campo: Milinkovic-Savic, Leiva e Luis Alberto. Ad affiancare Immobile, atteso dalla sfida a distanza con Lewandowski, c’è Correa, favorito su Caicedo e Muriqi.
 

Probabile formazione (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Musacchio; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile. All. S. Inzaghi

Rientra Sule, Kimmich sulla trequarti

leggi anche

Il Bayern stecca ancora: vince l'Eintracht 2-1

Diverse assenze anche in casa Bayern, che dopo la vittoria del Mondiale per club ha accusato un fisiologico “rilassamento” in campionato: dopo il pari in rimonta con l’Arminia Bielefeld è arrivato il ko in casa dell’Eintracht. L’unico che non si rilassa mai sembra essere Robert Lewandowski, comunque a segno in entrambe le gare e ovviamente terminale offensivo del 4-2-3-1 di Flick. Senza Muller, Douglas Costa, Pavard, Gnabry e Tolisso, l’allenatore del Bayern lo disegnerà con Boateng e Hernandez centrali davanti a Neuer; sulle fasce Sule e Davies, con il primo al rientro da un infortunio. Mediana con gli eclettici Kimmich (che potrebbe anche giocare a destra al posto di Sule) e Alaba, con l’austriaco che torna a centrocampo dopo l’ultima gara giocata da centrale in difesa. Linea a tre a supporto di Lewandowski inedita, con Sanè, Goretzka e Coman.
 

Probabile formazione (4-2-3-1): Neuer; Sule, Boateng, Hernandez, Davies; Kimmich, Alaba; Sanè, Goretzka, Coman; Lewandowski. All. Flick

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche