Lazio-Marsiglia, Inzaghi: "Importante qualificarsi in anticipo per risparmiare energie, risultato meritato"

Europa League

L'allenatore biancoceleste dopo la vittoria contro il Marsiglia: "Ancora una volta ci qualifichiamo con due turni d'anticipo, era importante per risparmiare energie. Risultato meritato, non era facile affrontare questo girone. In attacco ho tanta concorrenza, sono fortunato a giocare le coppe per ruotare gli uomini. Milinkovic-Savic in crescita, Luis Alberto sta recuperando"

LAZIO-MARSIGLIA 2-1: GOL E HIGHLIGHTS

Vittoria importante per la Lazio, che batte anche all'Olimpico il Marsiglia archiviando il discorso qualificazione. I biancocelesti colpiscono a fine primo tempo con Parolo e raddoppiano nella ripresa con Correa, per poi difendere il prezioso vantaggio nella mezz'ora finale dopo la rete di Thauvin. Soddisfatto Simone Inzaghi, che ha commentato così il match contro i francesi: "I ragazzi sono stati bravi, abbiamo fatto 6 punti contro una squadra forte come il Marsiglia – ha dichiarato a Sky Sport – Per il secondo anno consecutivo ci qualifichiamo ai sedicesimi con due turni d'anticipo, per noi era importante chiudere il discorso per risparmiare energie. È un risultato meritato. L'anno scorso il Marsiglia è arrivato in finale, è un avversario molto forte, e il Francoforte sta disputando un girone perfetto. In Germania abbiamo perso, avevamo bisogno di due vittorie contro il Marsiglia per ottenere la qualificazione con anticipo".

"Tanta concorrenza in attacco. Milinkovic-Savic in crescita"

"I ragazzi sono stati bravi a interpretare una partita non semplice, nel primo tempo abbiamo un po' sofferto il palleggio del Marsiglia ma non abbiamo rischiato niente – prosegue - Avevamo preparato una partita diversa, perché loro non avevano mai giocato con la difesa a 5 e siamo stati costretti a cambiare tutto. Anche in questo i ragazzi sono stati bravissimi, avvantaggiati dal fatto che domenica abbiamo giocato contro la Spal che giocava con lo stesso modulo del Marsiglia. Correa-Immobile? In attacco sono tutti complementari, di volta in volta devo decidere la coppia più opportuna. Caicedo ha avuto un affaticamento e non l'abbiamo rischiato, non sappiamo neanche se lo recupereremo per il Sassuolo. Milinkovic sta avendo una crescita costante, anche Luis Alberto è entrato bene in partita e sto provando a dargli minutaggio. La concorrenza è cresciuta, abbiamo la fortuna di fare le coppe così ho la possibilità di ruotare i calciatori".

Correa: "Inzaghi lo sa che voglio giocare"

Queste, invece, le parole di Correa: "Sono sempre pronto e concentrato e quando l'allenatore decide di farmi giocare cerco di dare il massimo, fortunatamente è andata bene. Anche Inzaghi lo sa che voglio giocare sempre, ma anche dalla panchina sono uno in più che vuole vincere in tutti i modi. Ma la voglia di stare in campo c'è sempre. Qualificazione? Per noi questa competizione è troppo importante, abbiamo una squadra con tanti calciatori e possiamo affrontarla con lo stesso impegno del campionato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche