Napoli, insulti razzisti a Koulibaly: l’Arsenal apre un’inchiesta

Europa League

Un tifoso all’Emirates Stadium si è ripreso mentre apostrofa Koulibaly con insulti a sfondo razziale e ha postato il tutto sui social network. Immediata la condanna dell’Arsenal, che si è subito attivato per risalire all’identità dello spettatore

ARSENAL-NAPOLI 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

'SALAH BOMBAROLO': TIFOSI CHELSEA NELLA BUFERA

Il razzismo è una piaga che continua a riproporsi negli stadi di gran parte d’Europa. Un nuovo episodio si è verificato giovedì sera, sulle gradinate dell’Emirates Stadium durante Arsenal - Napoli, dove un tifoso inglese si è filmato mentre definisce “nigga” - termine gergale usato per appellare in maniera offensiva una persona di colore - Kalidou Koulibaly, postando poi il video da 15 secondi sul social network Snapchat. L’Arsenal ha immediatamente aperto un’inchiesta per risalire quanto prima all’identità dello spettatore in questione e ha rilasciato una dichiarazione ufficiale di ferma condanna.

Il comunicato dell’Arsenal

Di seguito, la nota rilasciata dal club londinese: “Non abbiamo tolleranza: chi assume determinati comportamenti sarà bandito dalle nostre partite. Condanniamo totalmente l’utilizzo di queste espressioni razziste e abbiamo avviato un’indagine per identificare il colpevole. Chi si comporta così non è il benvenuto. L’Arsenal può contare su una comunità estremamente variegata di tifosi e che fanno parte tutti di una grande famiglia. Tali incidenti sono rari all’Emirates Stadium. Incoraggiamo i nostri sostenitori a segnalare simili episodi agli steward o attraverso il nostro servizio di avviso della giornata”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche