Inter-Getafe e Siviglia-Roma, Uefa rinvia le due partite di Europa League: è ufficiale

Europa League

Inter-Getafe e Siviglia-Roma, match validi per gli ottavi di finale di Europa League, non si giocheranno giovedì 12 marzo. Lo ha annunciato la Uefa con un comunicato: "A causa delle restrizioni imposte dalle autorità italiane e spagnole, le due gare sono rinviate a data da destinarsi". Il direttore generale del Getafe: "C'è la possibilità che si giochi una partita secca in campo neutro"

DIRETTAGOL EUROPA LEAGUE, GLI OTTAVI LIVE

Il coronavirus impone anche alla Uefa un drastico cambiamento di programma: Il massimo organo calcistico a livello continentale, che finora ha scelto di continuare a giocare le gare europee, seppur a porte chiuse, ha comunicato che Inter-Getafe e Siviglia-Roma, partite d'andata degli ottavi di finale di Europa League in programma giovedì 12 marzo, sono rinviate a data da destinarsi "a causa delle restrizioni imposte dalle autorità italiane e spagnole". La Roma aveva già fatto sapere con un tweet di non poter raggiungere la città andalusa per via dello stop dei voli da e per l'Italia da parte del governo spagnolo.

Getafe: "Possibile partita secca in campo neutro"

Stessa situazione per il Getafe, che per bocca del suo presidente aveva già annunciato di non avere intenzione di viaggiare per Milano. In una conferenza stampa il direttore generale del Getafe, Villaverde, ha spiegato che "esiste una possibilità che si giochi una partita secca in campo neutro". Insomma, la qualificazione si deciderebbe in 90 minuti, senza andata e ritorno. La Uefa per ora non ha comunicato nessuna decisione, ma quella paventata dal dirigente spagnolo è una delle possibilità al vaglio di Nyon.

CALCIO: SCELTI PER TE