Ajax, chi è Kjell Scherpen: il "Bart Simpson" che sfiderà la Roma in Europa League

L'IDENTIKIT

Avete presente la famosa scena durante la sigla dei Simpson dove Bart scrive cento volte alla lavagna la stessa frase? Il classe 2000 dell'Ajax l'ha fatto davvero al suo arrivo nel "miglior club d'Olanda", per espiare un passato da tifoso dei rivali del Feyenoord. Viso pulito alla De Ligt e il 40% di rigori parati in Eredivisie: ecco chi è il "piccolo" terzo portiere dell'Ajax alto più di due metri 

STEKELENBURG A RISCHIO PER LA ROMA

Bart Simpson lo faceva alla lavagna, lui su un foglio di carta. Cento volte la stessa frase per fissarla bene in testa. "L'Ajax è il miglior club d'Olanda", per espiare un passato da tifoso dei rivali del Feyenoord. Anche così i suoi nuovi tifosi l'hanno "perdonato", cioè grazie a quel video di presentazione il giorno della firma con l'Ajax (nel 2019) dove i dirigenti (e leggende del club) Edwin van der Sar e Marc Overmars lo costringevano a riscrivere sempre la stessa frase. Un attestato di stima per i nuovi colori. E ora i tifosi vogliono vedere le sue parate in campo, dopo due anni fin qui sempre da riserva del club. Onana - il titolare - è squalificato per dodici mesi per positività al doping (dopo aver preso "per errore un farmaco prescritto alla moglie", aveva scritto l'Ajax). L'ex della sfida Stekelenburg si è fatto male nel riscaldamento prima dell'ultima partita di campionato con l'Heerenveen. E contro la Roma in Europa League potrebbe toccare al "piccolo" terzo portiere.

Da Emmen a Amsterdam

europa league

Lesione muscolare per El Shaarawy, salta l'Ajax

Piccolo, ovviamente, fa riferimento soltanto all'anagrafica. Perché Kjell Scherpen - nato a Emmen nel gennaio del 2000 - è alto due metri e quattro centimetri. Praticamente un muro. Viso pulito e capelli ordinati alla De Ligt (o alla Neuer, per restare in tema) e un passato già da portiere titolare in Eredivisie. L'Ajax che, si sa, punta sempre fortissimo sui giovani, non l'ha cresciuto ma acquistato, nel 2019 per un milione e mezzo di euro. E poi presentato alla "Bart Simpson". Proprio nell'FC Emmen è cresciuto calcisticamente: esordio a 17 anni nel mondo dei pro, nel 2018-19 la sua prima (e unica) stagione da primo portiere. Trentaquattro partite su trentaquattro e salvezza conquistata mentre la sua futura squadra sfiorava una clamorosa finale di Champions League, sfuggita solo a qualche secondo dal termine della semifinale col Tottenham.

Para rigori e nazionale

Kjell Scherpen è anche il portiere titolare dell'Olanda U21, con cui ha staccato il pass per i quarti di finale (sfiderà la Francia) nell'Europeo di categoria dove c'è anche l'Italia. Ha debuttato in Eredivisie con la maglia dei lancieri proprio nel recentissimo match con l'Heerenveen pre infortunio di Stekelenburg, subendo un gol (sotto le gambe) ma vincendo. Lui, nel massimo campionato olandese, ha già parato due rigori su cinque totali fronteggiati (il 40%); ma ha anche incassato la bellezza di cinque reti nelle sue due partite con l'Ajax (si aggiunge un 5-4 in coppa nazionale nel dicembre del 2020). "Kjell è un grandissimo talento ed è fantastico che abbia scelto per l'Ajax, ovviamente guardiamo sempre al futuro" aveva detto Overmars di lui. L'esordio in campo europeo è invece ancora una casella da riempiere della sua giovanissima carriera. Che lo stia già scrivendo cento volte come Bart Simpson? Giovedì gioco contro la Roma, giovedì gioco contro la Roma, giovedì gioco contro la Roma…

Kjell Scherpen
IPA/Fotogramma

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.