Roma-Manchester United, Fonseca: "Per me professionalità è sacra. Mou il migliore". Video

roma
©LaPresse

L'allenatore alla vigilia della semifinale di ritorno di Europa League contro il Manchester United all'Olimpico: "Addio con il club? Giusto prendere percorsi diversi. Per me la professionalità è sacra, darò tutto fino all'ultimo giorno. Mourinho il migliore nella storia del calcio, a Roma farà bene". E sulla rimonta: "Non esistono imprese impossibili"

ROMA-MAN UNITED LIVE

MOURINHO ALLA ROMA, TUTTI I RETROSCENA DELLA TRATTATIVA

"Come sto vivendo questo momento? Per me la professionalità è un valore sacro. Sto bene, sono qui con lo stesso spirito che avevo al primo giorno alla Roma: sono motivato, voglio fare il meglio per il club fino all'ultimo giorno che sarò qui". Parola di Paulo Fonseca. La conferenza prepartita della semifinale di ritorno di Europa League contro il Manchester United (giovedì 6 maggio, ore 21, diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252) coincide con il day after degli annunci dell'addio tra l'allenatore portoghese e la Roma a fine stagione e dell'arrivo sula panchina giallorossa di José Mourinho. "Parlando onestamente - assicura Fonseca - credo che sia arrivato il momento in cui io e il club seguiamo percorsi diversi. Mourinho è un grande allenatore, lo sappiamo tutti e alla Roma farà un grande lavoro. Io  vivrò queste settimane con la solita tranquillità".

Fonseca a Sky: "Mou migliore allenatore della storia"

L'allenatore della Roma ha poi parlato anche ai microfoni di Sky Sport: "Sono onorato di essere stato l'allenatore della Roma, ho imparato molto e sono cresciuto. Mi piace vedere gli aspetti positivi dell'essere l'allenatore della Roma, sono molto orgoglioso - le sue rassicurazioni - tutto quello che posso dire di Mourinho è poco, è il miglior allenatore della storia del calcio. Gli auguro di fare un grande lavoro come ha sempre fatto". E sulla sfida al Manchester: "Dopo il risultato della prima partita sarà difficile rimontare. Come ho detto però nel calcio tutto è possibile".

"Rimonta difficile ma non impossibile"

leggi anche

Protesta e caos tifosi, rinviata United-Liverpool

La Roma sarà chiamata a un'impresa: ribaltare il ko per 6-2 incassato giovedì scorso a Old Trafford nella semifinale di andata. Tre anni fa, in Champions League, i giallorossi riuscirono a eliminare il Barcellona ai quarti nonostante una sconfitta per 4-1 nell'andata del Camp Nou. "Non è facile vincere con quattro gol di scarto contro una squadra come il Manchester United - ammette Fonseca - ma le imprese impossibili nel calcio non esistono". Di fronte ci sarà un avvesario che domenica non ha giocato in Premier League contro il Liverpool. "Loro più riposati? Può essere ma sarà difficile come sempre. Lo United parte da un risultato vantaggioso ma noi vogliamo lottare fino alla fine". Poco spazio per la tattica in conferenza: "Roma a due punte? Lo valutiamo domani".

Ibanez: "Sotto esame per Mou? Giochiamo per la maglia"

leggi anche

Ricaduta per Diawara: con lo United non ci sarà

Accanto a Fonseca in conferenza c'è stato il difensore Roger Ibanez. "Domani sarà un'altra partita importante per noi, dobbiamo giocare con il solito atteggiamento. Dovremo fare una gran rimonta ma nel calcio può succedere di tutto". Ibanez esclude che la squadra si senta sotto osservazione per l'arrivo di Mourinho. "No, giochiamo ogni partita per la maglia e anche domani faremo così. Dare una dimostrazione di forza domani? Questo lo sentiamo sempre, dobbiamo sempre dare il massimo per onorare la maglia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport