user
09 settembre 2018

Portogallo-Italia, Immobile: "In attacco dobbiamo fare molto di più. CR7? Stimolati anche senza di lui"

print-icon

In vista del secondo match di Nations League che vedrà impegnata l’Italia contro il Portogallo all’Estadio Da Luz, è intervenuto in conferenza stampa Ciro Immobile al fianco del CT Roberto Mancini: "Ronaldo assente? Gli stimoli non mancano. Contro la Polonia potevamo fare di più, ora bisogna essere affamati"

MANCINI: "LE CRITICHE NON MI PREOCCUPANO. QUI PER VINCERE"

PORTOGALLO-ITALIA: LE PROBABILI FORMAZIONI

LE PAROLE DI FERNANDO SANTOS

L’Italia vuole i primi 3 punti in questa Nations League. E mantenere la Serie A della nuova competizione UEFA. Dopo l’1-1 di Bologna contro la Polonia firmato da Jorginho su rigore, gli azzurri affronteranno il Portogallo di Fernando Santos a Lisbona. In vista della partita, in conferenza stampa al fianco del ct Roberto Mancini è intervenuto Ciro Immobile. Ecco le parole dell’attaccante della Lazio, partendo dall’assenza di CR7 che Immobile ha affrontato in Serie A con la sua Lazio contro la Juventus: "Affrontiamo una grande nazionale e gli stimoli ci sono comunque"

L’1-1 di Bologna e il ruolo in campo

L’azzurro è tornato a parlare anche del match del Dall’Ara, in particolare riguardo l’accusa fatta all’Italia di aver tirato poco in porta: "Nel secondo tempo la Polonia non riusciva a salire nonostante tre tiri in porta. Lewandowski? Secondo me è l’attaccante più forte, ma ha fatto solo un tiro in porta. Dal punto di vista difensivo abbiamo sbagliato qualcosa ma offensivamente possiamo fare di più". Infine, sul ruolo in campo: "Quello lo decide il mister. Quando scendi in campo l'importante è che ci sia la determinazione per fare bene. L'affiatamento è solo per aiutare i compagni che stanno vicino a te, che siano uno o due".

Nazionale italiana, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi