Olanda, Wijnaldum e De Jong: gol ed esultanza contro il razzismo

Europei

La bella immagine dopo il 5-0 contro l'Estonia. "Quando è troppo, è troppo. Stop al razzismo" ha scritto sui social la federazione oranje

Tripletta, la vittoria e la qualificazione a Euro 2020. Ma soprattutto quell'esultanza. Due braccia, l'indice puntato. Georginio Wijnaldum segna contro l'Estonia nell'ultima gara delle Euro Qualifiers e si avvicina alle telecamere insieme a Frankie De Jong, due maghi del centrocampo di Liverpool e Barcellona. Manica alzata e lo sguardo al colore della pelle: nessuna differenza, messaggio chiaro: "Noi siamo uguali". Come tutti. Un magnifico esempio di lotta contro il razzismo e la discriminazione.

Il bel gesto da parte dei due giocatori, semplice quanto efficace, è poi rimbalzato sui social, condiviso sia dalla federazione olandese che dai protagonisti, così come da milioni di appassionati. Tra queste immagini anche quella di tutti i giocatori oranje uniti in cerchio, mano nella mano. Enough Is Enough - la didascalia, "quando è troppo è troppo". Seguito dall'hashtag #stopalrazzismo. Una presa di posizione molto forte dopo gli ultimi, recentissimi e deplorevoli, eventi nel mondo del calcio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.