Olanda, Wijnaldum e De Jong: gol ed esultanza contro il razzismo

Europei

La bella immagine dopo il 5-0 contro l'Estonia. "Quando è troppo, è troppo. Stop al razzismo" ha scritto sui social la federazione oranje

Tripletta, la vittoria e la qualificazione a Euro 2020. Ma soprattutto quell'esultanza. Due braccia, l'indice puntato. Georginio Wijnaldum segna contro l'Estonia nell'ultima gara delle Euro Qualifiers e si avvicina alle telecamere insieme a Frankie De Jong, due maghi del centrocampo di Liverpool e Barcellona. Manica alzata e lo sguardo al colore della pelle: nessuna differenza, messaggio chiaro: "Noi siamo uguali". Come tutti. Un magnifico esempio di lotta contro il razzismo e la discriminazione.

Il bel gesto da parte dei due giocatori, semplice quanto efficace, è poi rimbalzato sui social, condiviso sia dalla federazione olandese che dai protagonisti, così come da milioni di appassionati. Tra queste immagini anche quella di tutti i giocatori oranje uniti in cerchio, mano nella mano. Enough Is Enough - la didascalia, "quando è troppo è troppo". Seguito dall'hashtag #stopalrazzismo. Una presa di posizione molto forte dopo gli ultimi, recentissimi e deplorevoli, eventi nel mondo del calcio.

I più letti