Nicolato sulle accuse della Spagna: "Noi antisportivi? Loro non segnavano e quindi..."

EURO UNDER 21

L'allenatore degli azzurrini ha risposto alle parole del selezionatore spagnolo De la Fuente, che ha accusato l'Italia di aver assunto un atteggiamento anti-sportivo: "Non ricordo episodi violenti, giochiamo con aggressività ma non siamo mai entrati per fare male. Forse ci è rimasto male per non essere riuscito a segnare e ha reagito così..."

EURO U21: ITALIA-SLOVENIA LIVE

Nel mirino c'è la prossima partita contro i padroni di casa della Slovenia, che potrebbe dare all'Italia Under 21 la possibilità di accedere ai quarti di finale degli Europei di categoria. Ma a far discutere sono ancora gli strascichi legati alla gara della seconda giornata della fase a gironi contro la Spagna terminata 0-0 e nella quale due azzurrini, Scamacca e Rovella, sono stati espulsi. Un atteggiamento, quello dell'Italia, che non è piaciuto al Ct spagnolo De la Fuente, il quale ha tacciato di antisportività la Nazionale di Paolo Nicolato. Che però non ci sta: "Mi dispiace che De la FuentE abbia detto questo - ha detto il selezionatore dell'Italia -, noi abbiamo dei valori come passione, aggressività e voglia di arrivare e non mi sembra di aver visto un solo intervento violento. Anzi, dico che forse loro in alcuni casi hanno anche accentuato un po'. Probabilmente, venendo da così tante partite di fila con almeno un gol all'attivo, il fatto che non abbiano segnato lo ha fatto innervosire. Magari ci è rimasto male e ha pensato: 'Non riesco a segnare, allora ti accuso di anti-sportività'. Ma noi non siamo stati antisportivi. Siamo stati aggressivi, è vero, ma non siamo mai entrati per fare male. L'aggressività e la determinazione sono valori che apprezzo perché ti fanno capire che tieni a ciò che fai. Ma non accetterei mai che la mia squadra avesse atteggiamenti antisportivi. Alcune espulsioni, come quelle di Tonali nella prima gara o di Rovella nella seconda, non le giustifico perché non rientrano in ciò che voglio. Ma nelle altre circostanze non c'è mai stata antisportività o eccesso di violenza. In Spagna dicono che abbiamo puntato sulla violenza perché inferiori tecnicamente? In realtà loro hanno tirato in porta solo quando erano in superiorità numerica...".

"Pensiamo solo a noi stessi, il resto ci può solo disturbare"

EURO UNDER 21

Spagna-Italia 0-0: come è andata la partita

Nicolato ha poi spostato l'attenzione verso la partita decisiva contro la Slovenia: con una vittoria, sarebbe aritmetica la qualificazione ai quarti di finale. In caso contrario, per accedere al turno successivo serviranno una serie di combinazioni. Tra gli azzurrini mancheranno diverse pedine importanti: "Non faremo cambiamenti di modulo - ha spiegato il selezionatore -, almeno inizialmente. Partiremo con il solito 3-5-2 e poi troveremo delle soluzioni durante la partita perché abbiamo gli uomini di movimento contati. Ma dobbiamo solo pensare a noi stessi, non allle altre partite. Restiamo concentrati, tutto il resto ci può solo disturbare. Sarà una gara difficile, la Slovenia gioca in casa e già in amichevole ha fatto risultati importanti contro Inghilterra e Germania. Sono forti in difesa e hanno grande temperamento e spirito patriottico. Anche loro possono ancora qualificarsi: dobbiamo stare attenti e ritrovare le energie nervose dopo una partita ben giocata. Anche a livello verbale dobbiamo stare più calmi, qui gli arbitri sono intransigenti ma noi non dobbiamo avere il timore di essere ammoniti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.