Portogallo-Italia Under 21, le probabili formazioni dei quarti degli Europei

Europei
©LaPresse

In palio un posto nelle semifinali dell'Europeo Under 21. Nicolato, senza gli squalificati Tonali, Marchizza e Frabotta, va verso il 3-5-2: Raspadori si gioca un posto con Cutrone accanto a Scamacca in attacco. Rui Jorge ritrova Leao nel suo Portogallo. L'attaccante del Milan candidato a una maglia da titolare. Altre conoscenza del calcio italiano sono Diogo Dalot, Dany Mota e Pedro Pereira. Fischio d'inizio alle 21 a Lubiana

PORTOGALLO-ITALIA LIVE

EUROPEI U21, IL CALENDARIO DEI QUARTI

Avversarie per una notte, con un posto nelle prime quattro d'Europa in palio. Portogallo e Italia si sfidano lunedì sera a Lubiana (ore 21) nei quarti di finale del campionato europeo di calcio Under 21. In palio, in gara secca, c'è la semifinale. L'Italia è arrivata alla fase a eliminazione diretta per l'assegnazione del titolo continentale chiudendo il girone B al secondo posto grazie ai due pareggi contro Repubblica Ceca e Spagna e alla vittoria contro la Slovenia. Il Portogallo allenato da Rui Jorge nella fase a gironi ha vinto tre partite su tre contro Croazia, Inghilterra e Svizzera, segnando complessivamente sei reti e tenendo la porta inviolata. Si giocherà in uno stadio parzialmente riaperto: circa 1000 i biglietti venduti.

Portogallo, ecco Leao: in attacco anche Dany Mota

C'è un "pezzo" di Italia nel gruppo a disposizione di Rui Jorge, che non ha mai vinto l'Europeo Under 21 ma è arrivato in finale nel 1994 e nel 2015. La notizia principale è infatti il recupero dell'attaccante del Milan Rafael Leao, assente a marzo nella fase a gironi. Privo del talento del Barcellona Trincao, infortunato, il ct portoghese potrebbe schierare nel suo 4-3-3 fatto di rapidità e verticalizzazioni Dany Mota del Monza accanto a Leao e Fabio Vieira, quest'ultimo in grado di giocare da esterno o trequartista. Centrocampo affidato alla stella Vitinha, centrocampista del Porto in prestito al Wolverhampton, e a Florentino Luis, centrocampista di proprietà del Benfica passato dal prestito al Monaco e cercato anche dal Milan in passato. In difesa due volti noti in Serie A come Diogo Dalot, nella scorsa stagione al Milan e Pedro Pereira, ultima esperienza al Crotone.

PORTOGALLO (4-3-3) probabile formazione: Diogo Costa; Pedro Pereira, Diogo Leite, Diogo Queiros, Diogo Dalot; Vitinha, Florentino, Braganca; Fabio Vieira, Dany Mota, Rafael Leao. Ct.: Rui Jorge

Tre squalifiche nell'Italia: dubbio in attacco per Nicolato

leggi anche

Nicolato: "Noi sfavoriti, ma abbiamo coraggio"

"Questo gruppo non ha mai sbagliato una partita sotto il profilo dell'atteggiamento. Mi aspetto una squadra coraggiosa". Così il ct azzurro Paolo Nicolato ha presentato la sfida al Portogallo. Il talento in attacco è il minimo comune denominatore con l'avversario: torna a disposizione Gianluca Scamacca, assente nel 4-0 alla Slovenia di fine marzo per squalifica. L'attaccante ha già lasciato il segno contro il portoghesi, con il 3-3 nei supplementari nella finale Under 19 del 2018, quando l'Italia perse però 4-3. Azzurrini privi degli squalificati Tonali, Marchizza e Frabotta e senza Gabbia, infortunato. Si va verso il 3-5-2: tra le certezze ci sono Carnesecchi in porta e Delprato alla guida della difesa. In fascia Bellanova e Sala dovrebbero farsi preferire a Zappa e Beruatto. Bagarre in attacco: Giacomo Raspadori ha messo da parte le noie muscolari ed è tornato in gruppo dopo aver risposto alla chiamata della Nazionale maggiore. L'attaccante del Sassuolo potrebbe essere preferito a Cutrone, mentre Pinamonti e Sottil, con pochi minuti nelle gambe, dovrebbero partire dalla panchina.

ITALIA (3-5-2) probabile formazione: Carnesecchi; Lovato, Delprato, Ranieri; Bellanova, Frattesi, Rovella, Maggiore, Sala; Scamacca, Raspadori. Ct: Nicolato

Cutrone: "Loro buona squadra ma possiamo farcela"

In vista del via della fase finale del campionato europeo di calcio Under 21 ha parlato ai canali ufficiali dell'Uefa l'attaccante azzurro Patrick Cutrone: "Sicuramente il Portogallo è cresciuto molto come Nazionale - il suo punto di vista -  so che ci sono dei buoni giocatori che possono metterci in difficoltà. Noi però la prepareremo al meglio e speriamo di superare il turno". Di seguito il programma della fase finale della manifestazione. La caccia alla Spagna campione in carica è pronta a partire.

Quarti di finale - Lunedì 31 maggio

  • Spagna-Croazia, ore 18.00
  • Olanda-Francia, ore 18.00
  • Portogallo-Italia, ore 21.00
  • Danimarca-Germania, ore 21.00

Semifinali - Giovedì 3 giugno

  • Ore 18: Vincente Spagna-Croazia vs vincente Portogallo-Italia 
  • Ore 21: Vincente Olanda-Francia vs vincente Danimarca-Germania

Finale 

  • Domenica 6 giugno a Lubiana

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche