Svizzera, la storia di Embolo: si ispira a Balotelli ed è un idolo dei suoi tifosi

Europei

Protagonista nella gara d'esordio della sua Svizzera, Embolo si è già messo in mostra durante la stagione con la maglia del Borussia Monchengladbach, sia in Bundesliga che in Champions League. E' diventato un idolo dei tifosi del club, che gli hanno intonato uno speciale coro sulle note di una famosissima canzone italiana. E i sostenitori della nazionale svizzera non sono stati da meno...

GALLES-SVIZZERA 1-1, GOL E HIGHLIGHTS

La seconda sfida del Girone A di Euro 2020, quella tra Galles e Svizzera, ha messo in mostra tutte le qualità di Breel Embolo. Velocità, forza fisica e ottima tecnica per l'attaccante della nazionale elvetica, che gli hanno permesso di trovare il gol del vantaggio a inizio ripresa, prima che il colpo di testa di Moore fissasse il risultato sull'1-1 finale. Nato il 14 febbraio 1997 a Yaoundè in Camerun, Embolo si trasferisce da ragazzino insieme alla sua famiglia a Basilea, dove nel 2014 ottiene la cittadinanza svizzera e comincia il suo percorso calcistico. Cresciuto nell'Accademia del Nordstern Club, è nel 2010 che compie il grande salto, quando il settore giovanile del Basilea lo porta tra le proprie fila. E il debutto è tutt'altro che banale visto che, non ancora diciottenne, esordisce in Champions League contro il Salisburgo. Tre anni al Basilea che gli permettono di vincere tre campionati svizzeri, segnando 21 gol in 61 partite.

Protagonista in Champions con il 'Gladbach

leggi anche

Florenzi, polpaccio ko: out con la Svizzera

Le sue prestazioni non passano inosservate in Bundesliga e nell'estate del 2016 è lo Schalke 04 a portarselo a casa per 20 milioni di euro. Firma un contratto quinquennale con il club tedesco, ma l'approccio al nuovo campionato è complicato anche a causa di un brutto infortunio alla caviglia. I tre anni allo Schalke si concludono con 12 gol in 61 presenze, prima del passaggio al Borussia Monchengladbach, dove (nella stagione appena conclusa) riesce a mettersi in mostra anche in Champions League. La sua squadra infatti si qualifica agli ottavi di finale, a discapito dello Shakhtar Donetsk e dell'Inter di Antonio Conte.

I cori per Embolo: da "Ti Amo" a "The Lion Sleeps Tonight"

vedi anche

Tifosi e cerimonia, che show all'Olimpico. FOTO

Prestazioni che gli hanno permesso di diventare un idolo dei tifosi del Borussia Monchengladbach. Spettacolare è un video apparso sui social, con due sostenitori del club tedesco che intonano un coro per Embolo sulle note di "Ti Amo" di Umberto Tozzi, ricevendo i complimenti per la performance dallo stesso calciatore. Non sono da meno i tifosi della nazionale svizzera, che a Embolo hanno dedicato un altro coro, questa volta sulle note di "The Lion Sleeps Tonight", canzone per bambini utilizzata spesso nei cartoni animati. Un calciatore che conquista le tifoserie e che scatena le fantasie dei sostenitori con maggior "talento" musicale.

"Mi piace Balotelli, un po' mi ispiro a lui"

approfondimento

Ciro come Balo: miglior bomber azzurro in attività

Come detto, un calciatore con grande forza fisica e ottima tecnica, che ricorda un po' il primo Balotelli, quello che (per rimanere in tema di Europei) trascinò l'Italia a suon di gol alla finale del 2012. Un paragone che lo stesso Embolo fece in un'intervista del 2015, quando ancora vestiva la maglia del Basilea, e sognava di imitare SuperMario e raggiungere la Serie A: "Mi piace Balotelli, mi ispiro un po' a lui come giocatore. Quello italiano è un campionato di altissimo livello, forse in passato qualche opportunità di arrivarci c'è stato, in futuro chissà. Mi piacerebbe". In futuro chissa, diceva Embolo, chissà che questo gol segnato contro il Galles non possa aver fatto andare il suo nome sul taccuino di qualche direttore sportivo italiano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche