Bonucci pre Italia-Svizzera: "Rimettere la testa nel carro armato". Il video

Italia
©Getty

Il difensore azzurro non vuole cali di concentrazione: "Serve rimettere la testa dentro il carro armato e andare avanti. Da anni non c'era tanta gioia in Nazionale, il fuoriclasse di questa squadra è il gruppo. Avversarie? Impressionato dall'Inghilterra. Il video di Oronzo Canà ci ha aiutato a scaricare la tensione"

ITALIA-SVIZZERA, LE NEWS IN DIRETTA

La soddisfazione per la netta vittoria contro la Turchia all’esordio, ora concentrazione massima e testa rivolta solo al prossimo impegno. Leonardo Bonucci non usa mezzi termini e lancia un chiaro messaggio a tutto l’ambiente in vista della sfida di mercoledì – ore 21 su Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport 251 – contro la Svizzera, seconda partita del girone. "E' stato bello vincere all'esordio, è stato bello vedere così tante persone allo stadio dopo tanto tempo ed è stato emozionante. Ma adesso bisogna voltare pagina, come diceva un mio grande compagno bisogna rimettere la testa dentro il carro armato e andare avanti". Una Nazionale che ha nel gruppo la sua forza: "Il bello è che non c'è un solo capitano, abbiamo tanti capitani e tanti leader. Tutti sono responsabili di se stessi e della squadra e questa è la cosa più bella. Come abbiamo sempre detto, il fuoriclasse di questa squadra è il gruppo", ha proseguito Bonucci. Che ha le idee chiare sulle nazionali che possono arrivare fino in fondo nella competizione: “Oltre a quelle che devono giocare oggi, che sicuramente impressioneranno perché sono delle nazionali candidate a vincerlo, quella che mi ha impressionato di più è l'Inghilterra, per l'attitudine durante la partita, lo spirito di sacrificio che hanno avuto e la voglia di portare a casa la vittoria, queste 4 sono quelle che mi hanno più impressionato".

"Da anni non c'era tanta gioia in Nazionale"

leggi anche

Mancini: "Gioia e allegria per far felici tifosi"

"Nel corso di questi anni ci sono stati tanti giocatori che hanno fatto parte di questo gruppo e non c'è mai stato un momento in cui qualcosa andasse storto. Un gruppo così coeso, con un mix di giovani e 'vecchi' o quasi vecchi che stanno così bene insieme non si vedeva da anni, c'è gioia nello stare insieme", ha proseguito Bonucci. Il difensore azzurro indica la strada da seguire: "L'umiltà e il mantenere i piedi per terra sono il segreto per fare prestazioni come abbiamo fatto con la Turchia. Sono sicuro che questo gruppo farà così fino alla fine dell'Europeo. Siamo  un gruppo solido, unito, con la giusta voglia di portare a casa il risultato. Serve pazienza, umiltà e sacrificio da parte di tutti. Pensiamo partita dopo partita: abbiamo vinto con la Turchia, ora pensiamo a battere la Svizzera e poi si vedrà".

"Oronzo Canà? Ci ha aiutato a scaricare la tensione"

vedi anche

Italia, Belotti: "Puntiamo a vincere l'Europeo"

Bonucci è tornato a parlare anche dell’esultanza di Immobile e Insigne, ispirata a Lino Banfi: "È stato molto bello ricevere un messaggio così. È stata una grande mossa del mister, grazie a quel video ci ha aiutato a scaricare la tensione". Il difensore dell’Italia ha poi risposto così a una domanda sulle nazionali che hanno scelto di inginocchiarsi contro il razzismo e la linea degli azzurri: "Siamo contro il razzismo e le discriminazioni. A oggi non mi pare che ci sia una richiesta dell'Uefa di intraprendere un'iniziativa, è una libera scelta delle Federazioni. Da parte di tutti c'è una posizione contro il razzismo". Pensiero finale sulla Svizzera, che arriva al match dopo il pari all’esordio col Galles: "Avrebbe meritato i tre punti, è una squadra che negli ultimi anni ha fatto bene e merita rispetto. Ha giocatori internazionali, un Ct che lavora insieme a loro da tempo e meccanismi rodati", ha concluso il difensore dell’Italia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche