Messi, l'infortunio all'adduttore è un'elongazione: resta in dubbio per Barcellona-Inter

Liga

Dopo l’infortunio contro il Villarreal, l’attaccante argentino ha riportato una elongazione all'adduttore del muscolo sinistro. "La sua disponibilità dipenderà dall'evoluzione del tutto", scrive il club blaugrana in un comunicato. Secondo la stampa spagnola salterà sicuramente la sfida di Liga contro il Getafe mentre resta in dubbio la sua presenza per la partita di Champions con l'Inter

ATLETICO-REAL LIVE

I DUBBI DI VALVERDE SUL RIENTRO DI MESSI PER L'INTER

MESSI THE BEST: LA PREMIAZIONE A MILANO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

"Elongazione all'adduttore del muscolo sinistro". È questo l’esito dei controlli a cui Leo Messi è stato sottoposto dopo l’infortunio muscolare subito nel corso di Barcellona-Villarreal. L'argentino si era infortunato nel corso della partita di Liga disputata martedì, la prima che ha disputato da titolare in questa stagione. Il comunicato del club blaugrana non rivela quanto tempo starà fermo: "La sua disponibilità dipenderà dalla sua evoluzione". Messi era stato sostituito al 46' di Barcellona-Villarreal (partita poi vinta per 2-1). Secondo il Mundo Deportivo, salterà sicuramente la partita di Liga di sabato contro il Getafe, e resta in dubbio per la seconda giornata di Champions League (Barcellona-Inter del 2 ottobre) che si giocherà al Camp Nou. Dopo l’infortunio al soleo del gemello destro del 5 agosto, al suo primo allenamento dopo il ritorno dalle vacanze, Messi aveva avuto una ricaduta il 21 agosto prima di ricevere l’ok dai medici il 16 settembre scorso. Il fatto che non abbia riportato comunque lesioni muscolari è positivo. Resta da capire, però, se Valverde vorrà già impiegarlo contro i nerazzurri.

Il dialogo con il fisioterapista

Le immagini di una tv spagnola hanno mostrato il dialogo fra Messi e Jordi Mesalles, il fisioterapista che l’ha soccorso in campo dopo l’infortunio: "No me puedo romper, no me puedo romper (non mi posso rompere, non mi posso rompere)", la frase ripetuta dall’attaccante argentino. Lo stesso Messi, quando il medico Xavi Yanguas gli chiede se vuole essere sostituito, risponde: "Vai, vai". Ed è in quel momento che Valverde richiama Dembélé per scaldarsi ed entrare

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche