Liga, 8^ giornata, i risultati della domenica: il Barcellona travolge il Siviglia

Liga

Show di Messi e compagni. La Pulce mette la ciliegina sulla torta con il suo primo gol stagionale dopo le reti di Suarez, Vidal e Dembelé. Doppia espulsione nel finale tra i catalani. Il Siviglia non oppone resistenza. Nelle altre partite di giornata, pareggio deludente dell'Atletico Madrid sul campo del Valladolid. È di nuovo duello con il Real Madrid in testa alla classifica

IL REAL BATTE IL GRANADA E SI CONFERMA PRIMO

MESSI E L'HOTEL SITGES, IL SUO RIFUGIO DORATO

LIGA, RISULTATI E CLASSIFICA

DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Real Madrid-Barcellona: si rinnova la sfida per l'ennesima volta. I blaugrana rispondono alla vittoria di ieri delle merengues e si portano al secondo posto in classifica, a due punti dagli uomini di Zidane. Scavalcato l'Atletico Madrid, fermato nel pomeriggio dal Valladolid. Il Barcellona ha invece regalato spettacolo contro il Siviglia, trovando la prestazione migliore della stagione coronata da una vittoria per 4-0. Nelle altre partite di giornata, successi di Getafe, Celta Vigo e Maiorca.

Barcellona-Siviglia 4-0

Suarez 27' Vidal 32' Dembelé 35, Messi 78'

Ci sono voluti appena 35 minuti alla squadra di Valverde per regolare quella di Lopetegui. Le reti di Suarez, superba la sua rovesciata su cross di Semedo, Vidal e Dembelè hanno messo in cassaforte la vittoria a primo tempo nemmeno concluso. Confermato lo schieramento che mercoledì sera ha ribaltato l'Inter nel secondo tempo, con Vidal a centrocampo al posto di Busquets e Dembelé in attacco con Messi e Suarez invece di Griezmann. Il francese non è nemmeno entrato dalla panchina, una scelta che farà discutere. Ma la squadra vista in campo è apparsa la migliore della stagione. Con la ciliegina, nel secondo tempo, del primo gol della stagione di Messi. Finora si era limitato ad assist decisivi, questa volta ci ha aggiunto anche la gioia personale. La festa del Barcellona è stata parzialmente rovinata nel finale per la doppia espulsione di Araujo e Dembelè nel giro di due minuti, tra l'87' e l'88. Due cartellini rossi diretti, prima per il canterano con un intervento scomposto su Lahoz, poi il francese per qualche parola di troppo rivolta all'arbitro. Il Barcellona è salito così a quota 16 punti, a soli due punti di distanza dal Real Madrid, ieri vittorioso contro il Granada. 

Valladolid-Atletico Madrid 0-0

La delusa di questa ottava giornata è l'Atletico Madrid di Simeone, che a Valladolid non è andato oltre un deludente pareggio a reti bianche. Simeone ha provato a giocarsi tutte le sue carte migliori sin dall'inizio, con la coppia Morata-Diego Costa in avanti e Joao Felix spostato sulla fascia destra. Una mossa che non ha pagato, visto che il giovane talento portoghese è stato sostituito dopo un'ora di gioco da Correa. L'argentino è stato poi pericoloso, colpendo il palo a pochi minuti dalla fine. I colchoneros sono stati però anche vicini alla sconfitta, con il rigore sbagliato da Ramirez nel primo tempo per i padroni di casa. Dopo aver ricevuto il rigore per un consulto dell'arbitro al Var, l'attaccante ha spedito malamente il pallone in curva. Occasione mancata da entrambe le parti, ma soprattutto dall'Atletico, scavalcato in classifica dal Barcellona e destinato ora a tornare semplicemente al ruolo di terzo incomodo. 

Real Sociedad-Getafe 1-2

Merino 5' (R), Mata 69' (G), Maksimovic 89' (G)

Celta Vigo-Athletic Bilbao 1-0

Iago Aspas 74'

Maiorca-Espanyol 2-0

Budimir 37', Sevilla 73'

I più letti