Caso Griezmann, Barcellona e Atletico firmano la pace: i dettagli dell'accordo

Liga
©Getty

I blaugrana pagheranno altri 15 milioni di euro dopo i 120 previsti dalla clausola e già versati in estate. L'Atletico chiedeva una cifra complessiva di 200 milioni, prevista nel contratto di Griezmann per lasciare il club fino al 30 giugno 2019. Spunta anche un diritto di prelazione per l'acquisto da parte dei blaugrana di cinque giocatori dei colchoneros: nell'elenco anche Saul e Gimenez

El Mundo, non ha dubbi: pace fatta tra Barcellona e Atletico Madrid sul caso Griezmann. In estate il passaggio dell'attaccante francese dall'Atletico Madrid al Barcellona, con il pagamento della clausola da 120 milioni valida dall'1 luglio 2019 ai colchoneros per portare il giocatore al Camp Nou, aveva dato vita a una rumorosa querelle tra i club, con l'Atletico che chiedeva 200 milioni - clausola rescissoria valida da contratto fino al 30 giugno 2019 - per il cartellino del suo giocatore ritenendo che il dialogo tra Le Petit Diable e il Barcellona fosse stato avviato nella primavera 2019. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo il Barcellona pagherà la somma aggiuntiva di 15 milioni di euro, facendo arrivare la cifra d’acquisto di Griezmann a 135 milioni totali, in cambio della rinuncia a qualsiasi altra pretesa da parte dell'Atletico. Il presidente dell'Atletico Cerezo, invece, ha smentito: "Non c'entra nulla il caso Griezmann".

 

Atletico, la smentita di Cerezo

Il presidente Enrique Cerezo, direttamente dai microfoni di Radio Marca, ha smentito la notizia, spiegando come l’accordo non ha nulla a che vedere con Antoine Griezmann: "Il caso di Antoine, si è chiuso con la multa ridicola di 300 euro da parte della Federazione. Non ho intenzione di parlare di soldi, però questo accordo non ha niente a che vedere con Griezmann. Abbiamo lo stesso accordo con molte altre squadre spagnole".

I retroscena: lo scambio di mail e la richiesta di risarcimento respinta dell'Atletico

El Mundo ha reso noti inoltre altri dettagli del presunto accordo. Su tutti, la presenza di un fitto scambio di e-mail tra il club guidato da Enrique Cerezo, Maud Griezmann, sorella e agente di Antoine, suo padre Alain, i legali del giocatore e del Barcellona, in cui l'Atletico spiegava di avere le prove dell'accordo raggiunto tra l'attaccante francese e il club blaugrana, con provvigioni di 14 milioni per il suo entourage. Nella documentazione c'è anche l'intervento dell'avvocato del giocatore, Sevan Karian, che sostiene di essersi sempre opposto all'instaurazione di contatti con il Barça mentre l'Atlético giocava la doppia sfida di Champions League contro la Juventus, tra febbraio e marzo 2019. Così, dopo la multa di 300 euro comminata dalla Federcalcio spagnola al Barcellona a fronte della richiesta di risarcimento danni dell'Atletico per 80 milioni, la differenza tra la richiesta dei colchoneros e la somma versata dal club catalano per l'acquisto di Griezmann, le parti hanno raggiunto un accordo privato. 

Il Barcellona avrebbe una corsia preferenziale nelle prossime trattative

L'accordo tra i club non si esaurirebbe però al pagamento degli ulteriori 15 milioni di euro da parte del Barcellona. L'Atletico Madrid consentirà infatti ai blaugrana una curiosa prelazione: i catalani potranno infatti avere una corsia preferenziale sull'acquisto di cinque giocatori dell'Atletico Madrid. Nomi inclusi, secondo El Mundo, in una lista già stilata, che include anche profili del calibro del difensore Gimenez e del centrocampista Saul. Una prelazione legata a tre fattori: la volontà del giocatore di lasciare Madrid, l'ok dell'Atletico per la sua cessione e la capacità del Barcellona di pareggiare la miglior offerta ricevuta dai colchoneros. Un'intesa preventiva per evitare che in futuro si verifichino nuovi casi Griezmann.

I più letti