Barcellona, frenata prima del Clasico: pari con la Real Sociedad e polemiche Var

Liga
pique_getty

Il Barcellona rallenta e dopo quattro vittorie di fila non va oltre il pari sul campo della Real Sociedad. Polemiche per un rigore non concesso a Piqué nei minuti di recupero e per il mancato intervento del Var. Se il Real dovesse vincere contro il Valencia arriverebbe al Clasico con due punti di vantaggio sui blaugrana. L'Atletico batte l'Osasuna e va a -6 dai blaugrana

Real Sociedad-Barcellona 2-2

12’ rig. Oyarzabal (R), 38’ Griezmann (B), 49’ Suarez (B), 62’ Isak (R)

 

REAL SOCIEDAD (4-1-4-1): Remiro; Zaldua, Zubeldia, Llorente, Monreal; Guevara; Portu (59’ Januzaj), Odegaard, Merino, Oyarzabal (85’ Barrenetxea Muguruza); Isak (66’ Willian Jose). All: Alguacil

 

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba (74’ Semedo); Rakitic (79’ Vidal), Busquets (73’ Alena), De Jong; Messi, Suarez, Griezmann. All: Valverde

 

Il Barcellona frena sul campo della Real Sociedad e rischia di arrivare all’appuntamento con il Clasico alle spalle del Real Madrid. Si ferma a quattro la striscia di vittorie consecutive dei blaugrana, che all’Anoeta nella 17^ giornata di Liga non riescono ad andare oltre il 2-2. Spettacolo in campo ma anche polemiche nel finale del match: rigore non concesso per un fallo su Piqué e mancato intervento del Var. I catalani adesso sono in vetta alla classifica con 35 punti, ma il Real Madrid ha una partita in meno: in caso di vittoria nel match in programma domenica 15 dicembre al Mestalla contro il Valencia i Blancos arriverebbero al Clasico di mercoledì 18 con due punti di vantaggio sui rivali.

La partita

Rispetto alla squadra giovane scesa in campo con l’Inter a San Siro nel match dell’ultima giornata della fase a gironi di Champions League Valverde rilancia praticamente tutti i big. Nonostante questo l’inizio di gara è tutto della Real Sociedad, che guidata da un ispiratissimo Odegaard (di proprietà del Real Madrid) passa in vantaggio già al 10’ grazie a Oyarzabal, freddissimo a trasformare un calcio di rigore concesso per una trattenuta di Busquets su Llorente. Dopo lo schiaffo iniziale ecco il ritorno del Barcellona, in grado di ribaltare il risultato tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo: a riportare la situazione in equilibrio è Griezmann, ex di giornata, a firmare il sorpasso è invece Suarez, servito alla perfezione da Messi. I baschi però non mollano e, dopo il salvataggio di Zubeldia sul colpo di testa a botta sicura di Piqué, trovano il pareggio grazie a Isak, bravo a ribadire in rete una respinta sciagurata di Ter Stegen. Nei minuti di recupero il "fattaccio": Piqué viene affondato in piena area, il penalty per i giocatori del Barcellona è evidente ma non per l’arbitro Alberola Roja. Nemmeno per il Var, che non interviene provocando le proteste blaugrana.

Le altre gare della 17^ giornata

Atletico-Osasuna 2-0

67' Morata, 75' Saul Niguez

Granada-Levante 1-2

55’ Rochina (L), 60’ Machis (G), 89’ Bardhi (L)

Athletic Bilbao-Eibar 0-0

L'Atletico di Simeone batte 2-0 l'Osasuna: decidono nel secondo tempo le reti di Alvaro Morata e Saul Niguez. I Colchoneros salgono al quarto posto, a meno 6 dal Barcellona. Successo del Levante a Granada nel match che ha aperto il sabato di Liga. Succede tutto nella ripresa nello scontro piacevole tra due squadre che in questa stagione stanno molto ben figurando: botta e risposta tra il 55’ e il 60’, con il vantaggio ospite firmato da Rochina e il pareggio quasi immediato dei padroni di casa con l’ex Udinese Machis. A decidere la partita a pochi secondi dal 90’ è Bardhi: il Levante si porta all’undicesimo posto con 23 punti, uno in meno del Granada. Soltanto 0-0, invece, tra Athletic Bilbao e Eibar: occasione sprecata per i baschi, che vincendo avrebbero potuto scavalcare la Real Sociedad al quarto posto. Per gli ospiti un punto importante in chiave salvezza: sono tre adesso le lunghezze di vantaggio sul Celta Vigo, terzultimo ma con una partita in meno. Alle 21 Atletico Madrid-Osasuna.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche